Australia, cartellino rosso al calciatore: ha un piercing nelle parti intime

Pubblicato il 29 Giugno 2011 10:31 | Ultimo aggiornamento: 29 Giugno 2011 10:31

MELBOURNE (AUSTRALIA) – Quando si gioca a calcio non si possono indossare piercing. La regola è stata infranta in Australia da Aaron Eccleston, calciatore amatoriale che gioca negli Old Hill Wanderers di Melbourne.

Eccleston, era sicuro che l’arbitro non avrebbe notato il suo, nascosto in parti decisamente intime. Il direttore di gara, però, se ne è accorto quando il giocatore ha preso un colpo e ricevuto il soccorso del massaggiatore. Ha quindi preteso che il calciatore si togliesse il piercing.

Dopo un controllo privato nello spogliatoio ha visto che Eccleston non aveva ubbidito: il cartellino rosso è stato automatico. Il video: