Balotelli all’onore di Le Monde: un italiano di serie B può salvare gli azzurri

Pubblicato il 16 Marzo 2010 14:03 | Ultimo aggiornamento: 16 Marzo 2010 14:03

Mario Balotelli

Il caso Balotelli assurge alle colonne dell’autorevole quotidiano francese Le Monde che gli dedica un importante articolo.

Lo spunto è la posizione del giornale La Padania, favorevole all’impiego in Sudafrica per i prossimi mondiali del turbolento giocatore interista.

E’ come se Le Pen, il vecchio e ringhioso leader della Ultradestra francese raccomandasse Lilyan Thuram, l’ex campione di Juventus e Francia, come allenatore de les bleus, la nazionale francese di calcio _ parafrasa Le Monde.

Il paragone è calzante: i francesi hanno il problema dell’allenatore dopo le delusioni di Domenech, l’attuale trainer che ha conquistato i mondiali con la famosa partita truffa contro l’Irlanda di Trapattoni.

Immaginare un allenatore “nero”, ma fortemente carismatico come il salvatore significa ripetere lo schema di ragionamento applicato al caso italico di Balotelli: un altro nero, invocato, dalla piazza e anche dal partito italiano più razzista per risollevare le sorti dell’anemico attacco italiano.

Il giornale francese si spertica in complimenti per Balotelli, calcisticamente prorompente e geniale ma definito caratterialmente “sombre”, ombroso umorale.

I francesi, comunque si augurano di vederlo in Sudafrica: renderebbe un pò più uguale la nazionale italiana alla loro, praticamente tutta nera.