Balotelli e il tabagismo secondo Gigi Riva: "4-5 sigarette non è fumare"

Pubblicato il 2 Gennaio 2012 13:38 | Ultimo aggiornamento: 2 Gennaio 2012 13:40

ROMA, 1 GEN – ''Quattro o cinque sigarette? Ma non e' fumare…Semmai, a Balotelli Mancini doverebbe vietare di farsi una passeggiata nei centri di grande citta': 500 metri a Milano o Londra sono come un pacchetto intero…''. Gigi Riva e' capocannoniere assoluto tra i marcatori azzurri, ma sorride a chi gli ricorda un altro primato: quello delle sigarette da giocatore. ''Io ne fumavo dalle 10 alle 12, ma c'erano anche altri – racconta Rombo di Tuono – Albertosi ad esempio, stava su 8 0 10: si', a ben vedere ero capocannoniere anche li'…''.

Ieri Mancini aveva confessato il suo fastidio per l'abitudine dell'attaccante, confessando che da padre ''l'avrebbe preso a calci'' ma da allenatore non poteva che consigliargli di abbandonare un vizio che anche altri giocatori hanno. ''A Balotelli io direi che fumare fa male. Pero' – aggiunge Riva – e' un vizio che puo' eliminare facilmente: lo avevo visto, qualche volta dopo le partite. Saranno anche meno di 4 o 5 al giorno, e non e' l'unico. Ma ai miei tempi fumavamo di piu' dei ragazzi di oggi. Difficolta' negli scatti? Qualche volta mi e' solo capitato di pensare che non era il caso di aumentare il numero di sigarette…''.