Barcellona-Inter, tifosi fischiano inno Champions: ecco perché

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Ottobre 2019 21:41 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2019 21:41
Barcellona Inter fischi inno Champions League ecco perché spiegazione

Barcellona, i tifosi nella foto Ansa

BARCELLONA (SPAGNA) – Per certi tifosi l’inno della Champions è un sogno ma non è così per quelli del Barcellona. I tifosi blaugrana sono in guerra aperta con la Uefa ed in segno di protesta fischiano sempre l’inno della Champions League che viene diffuso a ridosso dell’inizio delle partite. Tutto questo perché la Uefa multò il Barcellona per le bandiere simbolo della lotta per l’indipendenza catalana esposte allo stadio.

Da quel momento in poi, i tifosi non possono esporre più queste bandiere, altrimenti il club verrebbe nuovamente multato, e per questa ragione sfogano la loro rabbia sulla Uefa. 

Barcellona-Inter, la gara è ancora in corso: nerazzurri in vantaggio con gol di Lautaro Martinez.

La capolista del campionato all’esame Champions contro i blaugrana di Lionel Messi. Antonio Conte ha deciso di schierare l’Inter con Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Asamoah; Sanchez e L.Martinez. 

Nell’Inter manca Lukaku ma nel Barcellona c’è Messi. Evidentemente, i blaugrana hanno fatto pretattica. Il Barcellona è stato schierato da Valverde con Ter Stegen; Semedo, Piqué, Lenglet, Sergi Roberto; Busquets, De Jong, Arthur; Messi, Luis Suárez e  Griezmann.

Inter in vantaggio al primo affondo. Lautaro Martinez viene lanciato a rete da un rimpallo, supera in velocità Lenglet e batte Ter Stegen con un bel diagonale con il sinistro. Al 15′, Lautaro ha sfiorato la doppietta. L’attaccante argentino è partito sul filo del fuorigioco, ha dribblato Ter Stegen ma non è riuscito a segnare da posizione defilata. 

Al 24′, Messi ha calciato di prima intenzione da fuori area di rigore: Handanovic ha bloccato la sua conclusione in due tempi. Al 26′, Candreva aveva segnato su un lancio lungo di Brozovic ma era in netto fuorigioco. Al 32′, Sanchez ha servito un assist d’oro a Barella ma il suo tiro a botta sicura è stato deviato in angolo da un difensore del Barcellona.