Barcellona, mozione sfiducia per presidente Rosell

di redazione Blitz
Pubblicato il 1 ottobre 2013 18:23 | Ultimo aggiornamento: 1 ottobre 2013 18:23
Barcellona, mozione sfiducia per presidente Rosell (LaPresse)

Barcellona, mozione sfiducia per presidente Rosell (LaPresse)

BARCELLONA, SPAGNA – Alcuni soci della piattaforma ‘GO Barca’, del gruppo ‘Grup Opinio Barca’ composto da soci del Barcellona, hanno presentato formalmente in società una mozione di censura nei confronti del presidente, Sandro Rosell, e dei vicepresidenti, Josep Maria Bartomeu e Jordi Javier Faus, accusandoli di “imbrogliare e mentire” nella gestione della società.

Per essere presa in considerazione, la mozione dovrà essere firmata da almeno il 5 per cento dei soci del Barca, quindi devono essere raccolte almeno seimila firme.

Tuttavia, per il 5 ottobre era già stata convocata un’Assemblea dei “soci compromissori”, per decidere su una precedente proposta della presidenza di elevare dal 5 al 15% il quantitativo di firme per presentare una mozione di sfiducia.

Non è la prima volta che viene presentato un atto di sfiducia nei confronti di un presidente blaugrana: la stessa sorte di Rosell è toccata al suo predecessore, Joan Laporta, ma, nonostante fossero state raccolte le firme necessarie, poi non fu approvata.