“Il Barcellona rischia il fallimento”, l’allarme lanciato da uno dei candidati alla presidenza del club

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Aprile 2020 18:35 | Ultimo aggiornamento: 14 Aprile 2020 18:35
"Il Barcellona rischia il fallimento", l'allarme lanciato da uno dei candidati alla presidenza del club

“Il Barcellona rischia il fallimento”, l’allarme lanciato da uno dei candidati alla presidenza del club (foto Ansa)

BARCELLONA (SPAGNA) -Il Barcellona, uno dei club più forti del mondo, rischia il fallimento.

A lanciare l’allarme è Victor Font, uno dei candidati alla presidenza del club blaugrana.

Le sue dichiarazioni sono riportate da sport.sky.it.

“Per molto tempo abbiamo avvertito i membri della società che il club si sta avviando verso la tempesta perfetta.

Se i rischi erano grandi, ora sono diventati giganteschi. Siamo nel mezzo di una pandemia, il coronavirus, che ha fermato il pianeta e avrà effetti in tutti i settori della vita, anche nello sport.

Allo stesso modo, per mesi abbiamo assistito a una vergognosa escalation di crepe nel comportamento istituzionale del club, un processo che è culminato in questi giorni con accuse e gravi rimproveri tra i membri del consiglio di amministrazione, oltre a sei improvvise dimissioni.

Il risultato è il pericolo di una bancarotta economica e morale verso cui il club si sta muovendo. Game over“.

Barcellona-Napoli, è partito oggi il rimborso dei biglietti.

E’ partito oggi ufficialmente il rimborso dei biglietti per l’ottavo di finale di Champions League Barcellona-Napoli.

Lo rende noto il club azzurro che spiega come il rimborso sarà ricevuto da tutti i tifosi che hanno effettuato regolare richiesta di rimborso per i biglietti del settore ospiti del Camp Nou per il ritorno dell’ottavo di finale che si doveva giocare il 18 marzo dopo l’1-1 dell’andata allo stadio San Paolo.

La procedura per il rimborso dei biglietti prevedeva infatti una richiesta di rimborso da inviare entro lo scorso 3 aprile.

A far data da oggi ed entro 30 giorni, sarà accreditato quindi ai tifosi l’importo precedentemente versato.
   

La partita inizialmente sembrava si sarebbe giocata a porte chiuse, poi è stata rinviata a data da destinarsi dopo lo stop dell’Uefa a tutte le competizioni internazionali. (fonte ANSA).