Bari, Cassano ai ragazzi: “Andate a scuola, non fate come me”

Pubblicato il 24 Marzo 2010 20:20 | Ultimo aggiornamento: 24 Marzo 2010 20:20

Antonio Cassano e la solidarietà verso la città di Bari: poche ore prima della partita al San Nicola, il fantasista della Sampdoria ha presentato in un albergo cittadino un progetto per i giovanissimi studenti di due scuole del capoluogo denominato Mus-e

. E nell’occasione ha mandato un messaggio ai giovani della ‘suà città vecchia: «Studiate e andate sempre a scuola».

Accanto a Fantantonio nell’incontro c’era il presidente del progetto Mus-e, Riccardo Garrone, che racconta la genesi della collaborazione: «Durante una chiacchierata a Genova, ho chiesto ad Antonio di aiutarmi in questa iniziativa di solidarietà volta all’insegnamento della musica e la sua risposta affermativa è stata immediata. Poi ha spinto perchè il progetto facesse tappa a Bari. Antonio è buono, generoso, istintivo, ma anche molto maturo».

L’intervento di Cassano è stato flash: «Di nuovo nella mia città. Sono felice di essere tornato, anche se solo per poco tempo. Spenderò poche parole per dare un consiglio a tutti i bambini; quello di continuare a studiare e di andare sempre a scuola. Non devono fare come me e soprattutto non voglio che vedano in me un idolo da imitare. Io mi considero solo una persona baciata dalla fortuna».