Bari, Marco Rossi: “Ibra? Era frustrato perché ben marcato”

Pubblicato il 14 Marzo 2011 21:03 | Ultimo aggiornamento: 14 Marzo 2011 21:06

BARI – ”Ibra mi ha sferrato un pugno senza motivo. Forse era frustrato perché, ben marcato, non trovava molti spazi”: il difensore del Bari Marco Rossi spiega così il comportamento violento dello svedese che gli è costato la squalifica di tre turni.

”Non mi iscriverò ad un corso di boxe – aggiunge scherzando Rossi, già colpito con un pugno sferrato dall’interista Chivu al San Nicola, e punito con uno stop di quattro turni – ma spero che in futuro non avvengano più questi episodi, molto diseducativi per chi considera i calciatori dei modelli”.

Infine uno sguardo sulla situazione disperata del Bari: ”Il pari del Meazza ci dà molto morale. Ora proseguiremo a lottare nelle ultime nove partite. Il mio futuro? Il club pugliese potrebbe esercitare il diritto di riscatto a giugno. Ed io rimarrei volentieri in una città nella quale mi sono trovato bene, nonostante le legittime contestazioni dei tifosi per i nostri risultati sportivi”.