Basket Nba, All star game. Gallinari e Bargnani per ora fuori dalle scelte

Pubblicato il 28 Gennaio 2011 20:26 | Ultimo aggiornamento: 28 Gennaio 2011 20:27

Andrea Bargnani

ROMA – Grande protagonista della vittoria di New York contro Miami, Danilo Gallinari rimane alla finestra per la 60/a edizione dell’All Star Game, che dopo sette anni (l’ultima volta era stata nel 2004) torna a Los Angeles.

L’ala dei New York Knicks, così come Andrea Bargnani fra i centri (entrambi erano presenti fra le ‘nomination’), non risulta fra i più votati dai tifosi di tutto il mondo che hanno scelto i dieci protagonisti iniziali, 5 per l’Est ed altrettanti per l’Ovest, del match delle Stelle che si giochera’ il prossimo 20 febbraio.

Il più votato in assoluto è stato, com’era prevedibile, Kobe Bryant. Il fenomeno dei L.A. Lakers ha ricevuto 2.380.016 preferenze e giocherà quindi per la 13/a volta nell’All Star Game. Meglio di lui, nella storia della Nba, hanno fatto solo Jerry West, Karl Malone e Shaquille O’Neal, con 14 presenze. Il quintetto scelto per l’Est, secondo quanto fa sapere la Nba tramite il proprio sito, e’ quello composto da Derrick Rose (Chicago), Dwyane Wade (Miami), LeBron James (Miami), Amare Stoudemire (Knicks) e Dwight Howard (Orlando).

Per l’Ovest sono stati indicati, oltre a Bryant, Chris Paul (New Orleans), Kevin Durant (Oklahoma City), Carmelo Anthony (Denver) e Yao Ming (Houston). Curioso il caso del centro cinese, che ha ha avuto 1.146.426 voti nonostante in questa stagione sia sceso in campo solo per 5 volte. Alle prese con una frattura da stress ad una caviglia, salterà comunque la sfida ed a nominare il suo sostituto sara’ il ‘commissioner’ David Stern.

La Nba ricorda anche che i ‘ripescaggi’, ovvero la scelta degli altri 7 giocatori per selezione che scenderanno in campo nell’All Star Game, verranno scelte direttamente dai 30 coach della lega ed annunciate il prossimo 3 febbraio. Ogni tecnico dovra’ indicare 7 giocatori della propria Conference (scegliendo almeno 2 guardie, 2 ali e 1 centro), ma non potrà  fare il nome di giocatori del proprio team. Gallinari e Bargnani hanno quindi ancora una settimana di tempo per convincere chi fa le scelte.

L’ex stella dell’Armani Jeans, ed ora di NY, ha avuto 390.658 voti risultando il settimo classificato delle ali dell’Est, mentre Bargnani ha ottenuto meno preferenze del collega di nazionale, con 215.123, che lo hanno fatto piazzare anche lui al settimo posto, ma dei centri sempre ad Est.