Basket, Roma: Filipovski prima vittoria nella Capitale

Pubblicato il 24 Gennaio 2011 9:19 | Ultimo aggiornamento: 24 Gennaio 2011 9:19

Nella prima giornata del girone di ritorno, l’Enel Brindisi Basket avrebbe voluto riscattare la gara di andata con la Lottomatica Roma, ma la rivincita non le riesce e perde anche la seconda con il punteggio finale di 80-84.

Anche in questa occasione, i brindisini hanno peccato di discontinuita’, ma soprattutto hanno dimostrato di non essere capaci ancora di mettere concentrazione per tutti e 40 i minuti della gara. La partenza, in realta’, e’ tutta in discesa, grazie ad una Lottomatica praticamente assente, o quasi, ed i brindisini che, invece, partono con il piede premuto sull’acceleratore, tanto da chiudere il primo quarto con il punteggio di 27-16. Molto piu’ equilibrato, invece, il secondo quarto con l’Enel che concede tiri aperti e che poco o nulla riesce a fare contro il 60% dei tiri da tre degli ospiti. Si va negli spogliatoi, al riposo lungo, con il punteggio di 47 pari.

Ma e’ nel terzo quarto che i capitolini di coach Filipovski, alla sua prima vittoria sulla panchina virtussina, dilagano, riuscendo a staccare Maresca e compagni anche di undici punti. Ma la squadra di coach Bechi reagisce alla grande, fornendo una grande prova di orgoglio fino a chiudere la frazione sul 61-68. Ormai sembra proprio che l’Enel abbia ritrovato la cattiveria giusta per riprendere le redini della gara ed inizia, infatti, a rosicchiare punto su punto. Ma nemmeno questo e’ sufficiente a contrastare una Lottomatica ormai troppo ‘in palla’ ma soprattutto mentalmente troppo forte per cedere alcunche’. Per Brindisi, invece, troppi gli errori sotto canestro. L’ultimo quarto si gioca sul filo di lana con i padroni di casa che si portano a meno due punti (80-82) a 1’20 dalla fine e con i romani che, grazie anche ai tiri liberi, portano a casa i due punti della partita. Per la squadra romana su tutti Smith e il solito Datome.