Basket Serie A1: Biella batte Avellino ai supplementari

Pubblicato il 29 novembre 2010 14:42 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2010 14:42

Grande equilibrio fino alla fine. Serve un tempo supplementare per decidere di 1 solo punto la sfida tra Biella e Avellino.

Partita tecnicamente non bellissima, con molti errori da entrambe le parti, ma emotivamente molto intensa e combattuta da tutte e due le squadre con intensita’ e durezza ma anche molta correttezza. Alla fine la spunta Biella.

Equilibrio nel primo quarto tra Biella e Avellino: e’ Green a mettere la tripla che apre la partita, ma subito risponde Salyers. Poi Biella si porta avanti grazie al recupero di buoni rimbalzi difensivi. I padroni di casa cercano i canestri da lontano, che pero’ non sempre entrano, mentre fanno fatica ad arrivare sottocanestro nell’area ben presidiata da Avellino. Gli ospiti mettono a frutto il lavoro difensivo portandosi avanti di 5 (6-11) dopo 6 minuti di gioco con canestro di Thomas. Biella risponde subito con un’azione da 4 punti di Viaggiano (tripla piu’ libero aggiuntivo per fallo subito). Si procede su un sostanziale equilibrio fino al primo mini-riposo, che vede Biella avanti di 1 (17-16) grazie a due liberi di Soragna. Grande equilibrio anche nella seconda frazione in cui Biella patisce la fisicita’ di Johnson, che va ripetutamente a segno. A 4 minuti dal riposo Avellino va ancora avanti di 5 (24-29) con Szewczyk. Biella, che prova ad alternare uomo e zona in difesa, risponde con la tripla di Slaughter e poi ancora con Salyers. I ragazzi di Cacellieri recuperano un paio di buoni palloni che sprecano pero’ con scelte un po’ affrettate in attacco. Suton segna un nuovo +1 (32-31), tripla di Thomas per Avellino poi ancora Suton ristabilisce la parita’ 34-34 con 1 minuto ancora da giocare. Il canestro di Salyers piu’ libero aggiuntivo danno il +3 (37-34) con cui Biella va al riposo. Si gioca ancora punto a punto per tutta la terza frazione. A tre minuti dal mini-riposo e’ ancora perfetta parita’ (42-42) poi e’ Avellino a riportarsi avanti fino al +6 (43-49).

Biella reagisce e riduce il distacco fino al -2 847-49) con Sosa e Jurak che, dopo aver messo un bellissimo canestro con la squadra in contropiede si prende un tecnico per simulazione: Avellino va a segno con Lauwers dalla lunetta e nel possesso successivo trova con Thomas anche la tripla del +7 (47-54) con cui si chiude il quarto.

5 x 1000

Potrebbe essere un duro colpo per Biella, ma i rossoblu non si arrendono e all’inizio dell’ultima frazione recuperano con Viggiano, Sosa, Salyers e Suton che raggiunge il pareggio (59-59) con 5 minuti da giocare. Ancora grande equilibrio, con Biella sempre avanti, ma incapace di dare il colpo di grazia. NeL minuto finale Biella sembra controllare segnando dalla lunetta ma poi concede l’ultimo canestro, quello del pareggio 70-70, Szewczyk. Una bomba di Slaughter apre il supplementare, ma e’ Soragna che ne mette due di fila infiammando il palazzetto, mentre Green sbaglia.

Sembra fatta sul +7 (79-72) ma mancano ancora tre minuti. Ô ancora Szewczyk a punire Biella segnando da solo in area il canestro del +1 (81-82) per Avellino. Biella non molla ed e’ ancora capitan Soragna a mettere la tripla decisiva del + 3 (86-83) a 13 secondi dal termine. Segna di nuovo Szewczyk, ma mancano ormai 98 centesimi e la partita e’ vinta: 86-85.