Bayern batte Lione con show di Gnabry, sfiderà il Psg nella finale di Champions League

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 19 Agosto 2020 22:46 | Ultimo aggiornamento: 19 Agosto 2020 22:46
Bayern batte Lione con show di Gnabry, sfiderà il Psg nella finale Champions League

Bayern batte Lione con show di Gnabry, sfiderà il Psg nella finale di Champions League (foto Ansa)

Il Bayern Monaco torna in finale di Champions League dopo 7 anni grazie alla vittoria contro il Lione con show di Gnabry. Sfiderà il Psg. 

In casa Bayern, è partita ufficialmente la caccia alla sesta Champions League. Infatti i tedeschi hanno vinto 3 a 0 contro il Lione, con doppietta di Gnabry e gol di Lewandowski, e sono tornati in finale dopo il trionfo contro il Dortmund di 7 anni fa.

Una qualificazione più che meritata per quello che il Bayern ha fatto vedere sia nel corso di questa stagione di Champions, dove ha vinto tutte le partite, che durante questa Final Eight di Lisbona.

Infatti i tedeschi hanno vinto tutte le partite disputate in Champions League nel corso di questa stagione segnando la bellezza di 41 gol complessivi.

Nonostante questi numeri impressionanti, la partita di stasera non era iniziata per niente bene perché il Lione è partito sulle ali dell’entusiasmo dopo il successo contro il City di Guardiola.

Ma per sfortuna della squadra di Rudi Garcia, Depay ed Ekambi si sono divorati dei gol già fatti davanti a Neuer dopo degli svarioni difensivi di Boateng.

Il calcio non perdona, a gol sbagliati corrispondono sempre gol subiti e così è stato anche stasera. 

Il Lione si è arreso ad uno Gnabry stellare.

Gnabry è partito dalla destra, si è accentrato e ha fatto partire un bolide di sinistro che ha terminato la sua corsa in rete, sotto l’incrocio dei pali. 

Poco dopo, il Bayern ha firmato il raddoppio partendo dalla fascia opposta. Perisic si è liberato sulla sinistra e ha fatto partire un gran cross verso l’interno dell’area di rigore del Lione.

Lewandowski si è mangiato un gol a porta vuota, ciccando il pallone, ma sulla ribattuta, Gnabry ha segnato a porta praticamente vuota.

Nella ripresa, il Lione ha fallito qualche buona occasione per rientrare in partita con il Bayern che ha controllato il doppio vantaggio senza troppi patemi d’animo.

Nel finale di partita, Lewandowski ha segnato il 15° gol della sua straordinaria Champions League con un colpo di testa perfetto. Il centravanti del Bayern non è solamente il capocannoniere di questa competizione ma vanta anche il record di aver segnato in tutte le partite stagionali.

Sarà una finale di Champions League inedita perché è la prima storica finale del Psg nella massima competizione europea per club.