Beckenbauer quasi cieco all’occhio destro: “Ho avuto un infarto oculare”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Luglio 2019 13:16 | Ultimo aggiornamento: 2 Agosto 2019 10:45

MONACO DI BAVIERA – Il mondo del calcio si stringe intorno a Franz Beckenbauer. L’ex leggenda del Bayern Monaco e della Nazionale Tedesca ha avuto un infarto oculare che gli ha messo fuori gioco l’occhio destro. Lo ha svelato lui stesso a margine di un torneo di beneficenza. 

Beckenbauer: “Sono stato in una clinica, ho avuto un infarto oculare”.

Beckenbauer ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ad As a margine di un torneo di golf di beneficenza. “Soffro di problemi di salute da un po’ di tempo, questo è noto. Sono stato ricoverato in una clinica specialistica dove mi hanno diagnosticato un problema serio all’occhio destro. Il problema è di natura circolatoria, si tratta di un infarto oculare. E adesso da quell’occhio non vedo quasi niente e sono praticamente cieco. Anzi scansatevi o vi vengo addosso perché non vedo nulla!”. 

Il leggendario tedesco è considerato uno dei più grandi giocatori della storia del calcio,   è cresciuto nel Bayern Monaco, al quale ha legato gran parte della sua carriera (dal 1964 al 1977) vincendo quattro Coppe di Germania, quattro campionati tedeschi (Budesliga), una Coppa delle Coppe, tre Coppe dei Campioni e una Coppa Intercontinentale.

Nel 1977 si trasferisce ai N.Y. Cosmos, con i quali in quattro stagioni conquista tre campionati nordamericani. Dal 1980 al 1982 milita nell’Amburgo, dove vince un altro campionato prima di chiudere la carriera ancora con i N.Y. Cosmos.

Con la Germania Ovest ha partecipato a tre Mondiali (1966, 1970, 1974) e due Europei (1972, 1976), vincendo da protagonista l’Europeo 1972 e il Mondiale 1974.

A livello individuale ha conquistato due edizioni del Pallone d’oro, nel 1972 e nel 1976, divenendo il primo difensore ad essere insignito per due volte dell’ambito premio.

Da allenatore ha guidato la Germania Ovest, l’Olympique Marsiglia e il Bayern Monaco, vincendo il Mondiale 1990, il campionato tedesco 1993-1994 e la Coppa UEFA 1995-1996. Assieme a Mário Zagallo e Didier Deschamps, vanta il primato di aver vinto il Mondiale sia da giocatore che da allenatore. Dal 2009 è presidente onorario del Bayern Monaco. È stato presidente del Comitato Organizzato del Mondiale 2006 (fonte Wikipedia).