Belgio-Giappone, l’amichevole si è giocata malgrado la minaccia di un attentato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 15 novembre 2017 14:06 | Ultimo aggiornamento: 15 novembre 2017 14:06
belgio-attentato

Belgio-Giappone, l’amichevole si è giocata malgrado la minaccia di un attentato

BRUXELLES – L’amichevole di calcio Belgio-Giappone (1-0) si è giocata ieri sera malgrado fosse sotto la minaccia di un attentato. Lo ha reso noto la federcalcio belga (Urbsfa) alla fine della partita, con una nota in cui ha confermato una indiscrezione che era circolata sui media belgi nella serata di ieri, secondo la quale la polizia di Bruges aveva ricevuto dai colleghi di Bruxelles una informativa su un “probabile attentato allo stadio in serata”. La federazione ha spiegato che è stato deciso di giocare comunque la partita.

GUARDA GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA

“Sono stati rafforzati i controlli agli ingressi nello stadio, cosa che spiega il motivo per cui alcuni dei tifosi sono potuti entrare quando il calcio d’inizio era già stato dato”. Secondo il quotidiano La Dernière Heure, un’analisi della minaccia è stata chiesta dalla polizia all’Ocam, l’agenzia interservizi per la valutazione del rischio terrorismo in Belgio (dopo gli attentati fisso a livello 3 su 4). Il risultato “rassicurante” dell’analisi, secondo l’agenzia Belga è però arrivato solo nel corso della partita.

LEGGI ANCHE: Isis, allarme Belgio: “Altri terroristi inviati in Europa”

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other