Bergomi fa infuriare i tifosi della Juventus: “Oggi ho visto dare certi rigori…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 26 Ottobre 2019 20:40 | Ultimo aggiornamento: 26 Ottobre 2019 20:40
Bergomi tifosi Juventus rigore Pjanic

Bergomi in un fermo immagine di Sky Sport

MILANO – Il commento di Bergomi su Inter-Parma, in diretta tv su Sky Sport, ha fatto infuriare i tifosi della Juventus. Commentando un possibile rigore su Esposito, Bergomi ha rivolto una frecciatina alla Juventus facendo riferimento al rigore fischiato per il fallo di Petriccione su Pjanic poche ore prima: “Per me Esposito prende solo posizione nel tentativo di controllare palla, non c’è intenzione di fare fallo. Ma oggi gli arbitri fischiano sempre in queste situazioni, è cambiata l’interpretazione di molte situazioni di gioco. Oggi ho visto dare dei rigori… ma non voglio andare oltre, mi fermo qui..”.

I tifosi della Juventus non l’hanno presa bene e lo hanno attaccato duramente sui social network con messaggi di questo tipo: “Stai rosicando perché la tua Inter ha fallito il sorpasso alla Juventus. Un ultrà non dovrebbe commentare le partite su Sky. Anzi Sky non dovrebbe permetterti di commentare le altre squadre o gli episodi arbitrali perché sei marcatamente pro Inter”. Altri tifosi della Juventus hanno minacciato di disdire Sky in caso di conferma di Bergomi nei suoi palinsesti televisivi. 

La cronaca del match. Lukaku salva l’Inter ma  è solo 2-2 con il Parma, Juventus resta in vetta. 

Inter sfida Parma con Handanovic; Skriniar, Godin, Bastoni; Candreva, Gagliardini, Brozovic, Barella, Biraghi; Martinez e Lukaku. Il giovane Esposito parte dalla panchina dopo l’ottima prestazione in Champions League, con rigore guadagnato, contro il Borussia Dortmund. 

Il Parma risponde con Sepe; Darmian, Iacoponi, Dermaku, Gagliolo; Kucka, Scozzarella; Hernani; Gervinho, Kulusevski e Karamoh.

Prima occasione da gol per il Parma al 6′. Il colpo di testa di Karamoh è uscito di un soffio. L’ex stava per beffare l’Inter. Dopo alcuni minuti di sofferenza, per le ripartenze del Parma, i nerazzurri sono passati in vantaggio al 22′ con l’ormai “solito” Candreva. Dopo la rete del due a zero contro il Borussia Dortmund in Champions League, Candreva ha battuto Sepe grazie ad un tiro da fuori area che è stato deviato in rete da Dermaku. 

Pareggio immediato del Parma. Al 25′, l’ex Karamoh, autore fino a questo momento di una partita straordinaria, ha smarcato due difensori dell’Inter e ha battuto Handanovic con un destro imprendibile. Karamoh si è scusato con i suoi vecchi tifosi e si è meritato gli applausi del pubblico di San Siro.  

Rimonta Parma in contropiede. Al 30′, Brozovic perde un’altra palla lanciando a rete Karamoh. L’ex calciatore dell’Inter mette davanti alla porta Gervinho che non può fare altro che insaccare da due passi. 

Al 41′, Sepe è stato bravissimo a bloccare un tiro cross di Antonio Candreva dalla destra. Il primo tempo è terminato sul risultato di due a uno per il Parma. Al 50′, pareggio dell’Inter con Romelu Lukaku. Il centravanti belga ha insaccato da due passi su cross di Candreva dopo un’uscita a vuoto di Sepe. Prima di convalidare la rete, l’arbitro Chiffi ha parlato a lungo con i suoi assistenti nella stanza del var attraverso il silent check.