Berlusconi attacca Gazidis: “Il Milan ha rischiato la Serie D? Frase da dire solo al cesso”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 13 Ottobre 2019 21:38 | Ultimo aggiornamento: 13 Ottobre 2019 21:38
Berlusconi Gazidis Milan cesso dichiarazioni fuori stadio Monza

Berlusconi nella foto Ansa

MONZA – La furia di Silvio Berlusconi si è abbattuta sul dirigente del Milan Gazidis. Durante la conferenza stampa di presentazione di Stefano Pioli come nuovo allenatore del Milan, Gazidis aveva criticato le precedenti gestioni societarie dicendo: “abbiamo dovuto salvare il club dal fallimento, quindi dalla caduta in serie D, come è successo ad altri”.

Queste dichiarazioni di Gazidis non sono piaciute a Berlusconi che all’uscita dallo stadio Brianteo di Monza ha dichiarato: “Sono frasi che è meglio non dire oppure se uno ha voglia di dirle va al cesso, chiude la porta e le dice”. Le dichiarazioni di Berlusconi sono riportate dalla Gazzetta dello Sport.

Berlusconi si trovava allo stadio per vedere la partita del suo Monza contro l’Albinoleffe. Il Monza ha vinto e ha consolidato il suo primato nel campionato italiano di calcio di Serie C. 

Il patron del Monza ha continuato il suo discorso con altre frecciate all’attuale Milan. “Come bisogna fare per far tornare il Milan grande? È molto semplice ma difficile da realizzare: bisogna ridarlo a Silvio Berlusconi”.

L’ex numero uno del Milan ha parlato anche della situazione di San Siro definendo “molto buoni i progetti: sarà un bello stadio in cui giocheranno Milan e Inter. Noi siamo legati con il cuore a San Siro: è il campo dove si vede meglio la partita. Mi auguro si trovi una soluzione che non imponga l’abbattimento dello stadio”.

La chiusura del suo intervento fuori dallo stadio di Monza è stata esilarante. Berlusconi ha parlato del livello tecnico della sua squadra e della possibilità di affrontare il Milan un domani. Secondo Berlusconi, l’attuale Monza vincerebbe per 3 a 0 contro questo Milan in crisi.

“Ogni tanto scherzo. – ha sottolineato ancora Berlusconi – Ho detto che in amichevole sono sicuro che lo batteremmo ed esagerando ho detto 3 a 0. Ma sono battute per avere il sorriso sempre pronto. Il mio Monza la Juventus della Serie C? Non è male: è un bel complimento” (fonte La Gazzetta dello Sport).