Berrettini-Nadal, dove vedere la semifinale degli Australian Open in diretta tv e streaming: orario e canale

di FIlippo Limoncelli
Pubblicato il 26 Gennaio 2022 16:33 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2022 14:52
Berrettini-Nadal dove vedere

Berrettini-Nadal, dove vedere la semifinale degli Australian Open in diretta tv e streaming: orario e canale (foto ANSA)

Matteo Berrettini si prepara ad affrontare Rafael Nadal nella semifinale degli Australian Open 2022. Berrettini-Nadal si prospetta un match spettacolare. Tra i due tennisti vi è un solo precedente, datato settembre 2019, quando lo spagnolo sconfisse l’italiano agli US Open in tre set. Vediamo dove sarà possibile vedere il match tra Matteo Berrettini e Rafa Nadal in diretta tv e streaming. 

Aggiornamento ore 14:52.

Berrettini-Nadal, dove vedere semifinale Australian Open in diretta tv e streaming

Berrettini-Nadal, match valido per le semifinali degli Australian Open, si giocherà la notte del 28 gennaio alle 4:30 italiane. Il match verrà trasmesso in diretta tv su Eurosport (canali 210 e 211 di Sky) e in diretta streaming su Eurosport Player, Discovery + e DAZN, che mette a disposizione dei propri utenti un’app scaricabile su tutti i dispositivi mobili come smartphone, smart tv e pc. Inoltre Berrettini-Nadal sarà anche disponibile, per gli abbonati a Sky su SKY GO. 

Australian Open, orario semifinale Berrettini-Nadal

La sfida si giocherà sulla Rod Laver Arena: il programma prevede nella sessione diurna la finale del torneo di doppio misto alle 2.00 ora italiana e la prima semifinale del tabellone di singolare maschile, Berrettini-Nadal, alle 4.30 (le 14.30 in Australia). La seconda semifinale del torneo di singolare maschile si giocherà nella sessione serale, dalle 9.30. 

Berrettini-Nadal, i precedenti

Il match tra i due sarà la seconda sfida in carriera di Berrettini contro Nadal, i numeri 6 e 5 del ranking Atp, alla sua settima semifinale in Australia. I due si erano trovati contro nella semifinale dello US Open 2019, quando il maiorchino vinse in tre set (7-6, 6-4, 6-1). Lo spagnolo ha vinto il trofeo nel 2009 e giocato la finale anche nel 2012, 2014 e 2017. In caso di trionfo, supererebbe Federer e Djokovic a quota 21 Slam, diventando l’uomo più vincente della storia del tennis. Il 35enne di Manacor, rientrato nel tour a inizio gennaio dopo l’operazione al piede sinistro dello scorso autunno che gli aveva anche fatto pensare al ritiro, è reduce dal successo nel 250 di Melbourne, 89° titolo in carriera.