Blackburn-Arsenal

Pubblicato il 28 Agosto 2010 13:30 | Ultimo aggiornamento: 1 Giugno 2011 11:00

Blackburn-Arsenal diretta live streaming Premier League.Il Blackburn Rovers Football Club, spesso abbreviato in Blackburn Rovers o Blackburn, è una società di calcio di Blackburn, città del Lancashire, in Inghilterra. Fu fondata nel 1875. Milita in Premier League e disputa le partite in casa nello stadio Ewood Park (31.367 posti).Per lungo tempo rappresentò una delle squadre di riferimento del calcio britannico. Fu infatti la prima formazione di alto livello ad adottare la tattica della piramide di Cambridge: uno schema 2-3-5 che visualizzava sul campo una piramide (o meglio un triangolo) rovesciata, avente la sua base nella linea dei cinque attaccanti affiancati e il vertice nel portiere. Questo modulo, che portò il club a vincere cinque Coppe d’Inghilterra negli anni Novanta dell’Ottocento, divenne universalmente noto e fu adottato e imitato in tutto il mondo sino all’avvento del sistema, negli anni anni trenta del Novecento.

Negli anni successivi conobbe vicissitudini sportive che la condussero a frequentare le serie minori: dal 1966 al 1992 la squadra navigò tra la seconda e la terza divisione inglese.

La società fu acquistata alla fine degli anni ottanta dal locale magnate dell’acciaio Jack Walker, che investì ingenti somme nel miglioramento del club sino a condurlo alla promozione in Premier League per la stagione 1991-1992. Nelle prime due stagioni in massima serie, sotto la guida dell’ex tecnico scozzese del Liverpool Kenny Dalglish, la squadra si classificò al 4° e al 2° posto, per poi giungere alla conquista del titolo nazionale nel 1994-1995 dopo 82 anni senza trofei vinti. L’incontro decisivo si giocò ad Anfield Road contro il Liverpool il 14 maggio 1995. Nonostante la sconfitta per 2-1, i Rovers misero in bacheca il titolo grazie al pareggio del Manchester United, diretta rivale, in casa contro il West Ham United. In quella stagione il cannoniere Alan Shearer fu capace di mettere a segno 34 reti in 42 partite.

Da quell’anno i Rovers non sono più riusciti a ripetersi e nel 1997-1998 la squadra non riuscì ad evitare la retrocessione in First Division. Jack Walker morì all’inizio della stagione 2000-2001. Il club dedicò al suo presidente il ritorno in Premier League, che giunse al termine di quella stagione sotto la guida di Graeme Souness, in carica dal marzo 2000. Nel 2002 i Rovers conquistarono la prima Coppa di Lega inglese della loro storia, battendo il Tottenham Hotspur per 2-1 al Millennium Stadium di Cardiff. La vittoria valse la qualificazione in Coppa UEFA, dove il Blackburn fu eliminato dal Celtic poi finalista perdente della manifestazione. L’annata seguente si concluse con il sesto posto e una nuova qualificazione in UEFA.

Ceduti gli idoli Damien Duff e David Dunn, sostituiti dall’ala australiana Brett Emerton e dal centrocampista Steven Reid, il Blackburn si avviò a disputare un campionato 2003-2004 senza grandi speranze di ripetere l’annata appena trascorsa, ma gli arrivi di Lorenzo Amoruso e Barry Ferguson, difensori dei Rangers, suscitarono qualche aspettativa tra i tifosi. Ciononostante la squadra iniziò a inanellare una serie di sconfitte casalinghe che ne misero in pericolo la permanenza in massima divisione. Grazie a 4 vittorie nelle ultime 6 partite la salvezza fu conquistata con il 15° posto finale, replicato l’anno dopo sotto la guida di Mark Hughes, già calciatore del Blackburn qualche anno prima. Nel 2005-2006 il club, rinforzatosi con l’acquisto dell’attaccante gallese Craig Bellamy, conseguì un brillante sesto posto in Premier, qualificandosi in Coppa UEFA per la terza volta in cinque anni, per la sesta volta dal 1994.

Nell’estate 2006 il partente Bellamy fu sostituito dalla punta del Porto Benni McCarthy. L’annata vide i Rovers giungere in semifinale di FA Cup, dove furono sconfitti dal Chelsea dopo i tempi supplementari. Il Blackburn aveva eliminato anche Arsenal e Manchester City. In campionato la squadra di Hughes giunse decima, con McCarthy autore di ben 18 gol. La compagine di Blackburn ebbe accesso all’Intertoto, competizione che sfruttò al meglio, dato che la vinse e si qualificò in Coppa UEFA. Nel campionato 2007-2008 i Rovers, pur avendo investito negli acquisti di Roque Santa Cruz, Maceo Rigters e Gunnar Nielsen, non andarono oltre il 7° posto, mancando la qualificazione in Intertoto. In Coppa UEFA furono eliminati dai greci del Larissa e in FA Cup dal Coventry City. Hughes lasciò l’incarico a maggio e un mese dopo fu rimpiazzato da Paul Ince. Ceduto il portiere Brad Friedel, il club ingaggiò al suo posto Paul Robinson. L’inizio di campionato fu positivo, ma a dicembre Ince fu sollevato dall’incarico dopo una striscia di undici partite senza vittorie. Il club mise sotto contratto Sam Allardyce, che condusse la squadra alla salvezza (15° posto). Nel 2009-2010 il Blackburn si è piazzato decimo.