Boca-River in semifinale di Libertadores, De Rossi torna a respirare aria di derby

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Agosto 2019 16:46 | Ultimo aggiornamento: 30 Agosto 2019 16:46
Boca River Libertadores De Rossi aria derby

De Rossi esulta dopo aver segnato il gol nel giorno dell’esordio con la maglia del Boca (foto Ansa)

BUENOS AIRES – Daniele De Rossi torna a respirare aria di derby. Il River Plate si è qualificato per le semifinali di Coppa Libertadores dove affronterà i rivali di sempre del Boca Juniors, che avevano raggiunto ieri il traguardo eliminando il Quito.

La scorsa notte, la squadra di Buenos Aires guidata da Marcelo Gallardo ha pareggiato 1-1 ad Asuncion con il Cerro Porteno, che aveva battuto 2-0 all’andata, e ora si prepara al Superclasico di campionato di domenica prossima al Monumental, antipasto della doppia sfida in Libertadores che si disputerà l’1 e il 22 ottobre.

La vincitrice, nella finale del 23 novembre a Santiago del Cile, affronterà una squadra brasiliana, visto che nell’altra semifinale del 2 e 23 ottobre si troveranno di fronte il Flamengo e il Gremio. Ad Asuncion, il Cerro Porteno era andato in vantaggio all’8′ pt con Nelson Valdez, subendo però il pareggio del River al 7′ della ripresa con De La Cruz.

Daniele De Rossi ha iniziato questa nuova esperienza con la maglia del Boca Juniors con il piglio giusto, ha segnato nell’esordio contro l’Almagro e ha disputato tutte prestazioni ampiamente sopra la sufficienza.

L’ex capitano della Roma ha commentato con entusiasmo questi primi mesi con la maglia del Boca Juniors: “Sono in un grande club che vuole vincere e fare le cose per bene, come si deve. Mi ha mosso la passione che ho per questo club da quando sono piccolo, la motivazione che ho quando gioco a calcio e la passione che provo per questo sport a livelli seri. Questo è un club che mi permetterà di giocare a livelli seri, nel modo che piace a me”.

L’ex bandiera della Roma non ha tutti i torti perché il Boca Juniors è in corsa sia per vincere lo scudetto che per vincere la Coppa Libertadores, l’equivalente della nostra Champions League (fonte Ansa).