Bologna, il ritorno di Cazzola: sarà l’ad rossoblu

Pubblicato il 25 Marzo 2011 0:26 | Ultimo aggiornamento: 25 Marzo 2011 0:34

BOLOGNA – Torna Alfredo Cazzola: sarà ufficialmente amministratore delegato di Bologna 2010, la società che controlla il Bologna Fc, il 7 aprile. E’ l’esito della riunione di oltre due ore che si è svolta nella sede di Intermedia, presieduta da Giovanni Consorte, regista del salvataggio del club rossoblù prima di Natale.

Con i soci era presente anche Gianni Morandi, presidente onorario rossoblù. Cazzola, che entra con cinque milioni, aveva lasciato la presidenza del Bologna nel 2008, dopo il ritorno in serie A.

Fu lui, nel 2005, ad acquistare la società con Renzo Menarini e Mario Bandiera, salvando dal fallimento il Bologna di Giuseppe Gazzoni Frascara. Poi, uscito Bandiara, aveva ceduto la propria quota di maggioranza a Menarini, correndo, senza successo per la carica di sindaco.

Cazzola avrà uno quota leggermente superiore a quella di Zanetti, l’imprenditore del caffè che, pur con la maggioranza relativa si era clamorosamente dimesso dalla carica di presidente. A meno che lo stesso Zanetti non decida di partecipare all’aumento di capitale.