Bologna, Diamanti attacca Totti: "Bandiera? Facile con 10 milioni…"

Pubblicato il 27 Gennaio 2012 18:58 | Ultimo aggiornamento: 27 Gennaio 2012 19:01

BOLOGNA, 27 GEN – ''Totti e' un grande giocatore, un grande campione, non dico una bandiera perche' le bandiere per me non esistono. Lui ha fatto una grande carriera, ma se gli chiedessero di giocare gratis allora sarebbe una bandiera, con dieci milioni di stipendio e' facile: quando ci sono di mezzo i soldi le bandiere non esistono, le bandiere esistono nel volontariato''.

Lo sostiene Alessandro Diamanti, il trequartista del Bologna, alla vigilia della trasferta dell'Olimpico, ha risposto cosi' a chi gli chiedeva sul confronto con Francesco Totti.

Parole di apprezzamento, invece, Diamanti le ha usate per il tecnico giallorosso Luis Enrique: ''E' venuto in Italia e ha fatto il calcio che gli piaceva, ha perso, ha vinto, ma ha mantenuto il suo ideale''.