Bologna pareggia con la Lazio e si salva, 3-3 allo Stadio Olimpico

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 20 maggio 2019 22:21 | Ultimo aggiornamento: 20 maggio 2019 22:22
Bologna pareggia con la Lazio e si salva, 3-3 allo Stadio Olimpico

Bologna pareggia con la Lazio e si salva, 3-3 allo Stadio Olimpico. Nel fermo immagine Sky, l’esultanza dell’ex romanista Destro dopo il gol

ROMA – Festa Bologna allo Stadio Olimpico. La squadra allenata da Sinisa Mihajlovic ha pareggiato 3-3 contro una Lazio che non aveva più nulla da chiedere a questo campionato e ha conquistato matematicamente la salvezza con una giornata di anticipo sulla fine della Serie A. Capolavoro di Mihajlovic, quando il tecnico serbo è subentrato a Pippo Inzaghi, la squadra era in piena zona retrocessione e dava l’impressione di non avere molte possibilità di salvezza. Mihajlovic ha saputo cambiare volto alla squadra e l’ha condotta alla salvezza rigenerando calciatori come Destro e Orsolini che erano finiti ai margini del progetto tecnico di Inzaghi. 

Bologna salvo, pareggio spettacolare allo Stadio Olimpico contro la Lazio. 

Il Bologna si è imposto in rimonta sulla Lazio al termine di un match spettacolare. La Lazio è passata in vantaggio al primo affondo con Correa. Al 14′, l’ex attaccante del Siviglia è stato servito da Lucas Leiva e ha battuto il portiere avversario con una conclusione ravvicinata. Ad inizio ripresa, il Bologna ha capovolto il match.

Al 50′, Poli ha pareggiato grazie ad un errore dell’esordiente in Serie A Guido Guerrieri.  Poli ha finto di crossare e ha tirato in porta sul primo palo sorprendendo il terzo portiere della Lazio. Un minuto dopo, l’ex romanista Mattia Destro ha completato la rimonta su assist smarcante di Rodrigo Palacio. Destro ha segnato a porta praticamente vuota. 

5 x 1000

 

Al 59′ la Lazio ha pareggiato i conti con un capolavoro balistico di Bastos. Il difensore centrale dei biancocelesti si è trovato nell’area di rigore del Bologna e ha ricevuto palla da Ciro Immobile. Poi ha battuto Skorupski con un destro a giro che ha terminato la sua corsa, in maniera imparabile, sul secondo palo.

Al 63′, il Bologna è tornato nuovamente in vantaggio con Orsolini. L’esterno bomber ha segnato da due passi sugli sviluppi di un calcio d’angolo per i rossoblù. All’80’, la Lazio ha fissato il risultato sul definitivo tre a tre grazie ad un gol segnato su calcio di punizione dall’eroe di coppa Sergej Milinkovic Savic. Come era avvenuto contro l’Atalanta, anche in questo caso Milinkovic era appena entrato dalla panchina. 

Dopo il fischio finale, la Lazio ha festeggiato con i suoi tifosi la Coppa Italia appena conquistata mentre il Bologna ha gioito per aver raggiunto matematicamente la salvezza ad una giornata dal termine del campionato italiano di calcio di Serie A.