Bonucci: “Juventus-Napoli? Loro sono più forti con Ancelotti…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 settembre 2018 22:17 | Ultimo aggiornamento: 27 settembre 2018 22:17
Bonucci: "Juventus-Napoli? Loro sono più forti con Ancelotti..."

Bonucci: “Juventus-Napoli? Loro sono più forti con Ancelotti…” ANSA/DI MARCO

TORINO – Juve-Napoli, è già l’ora dello scontro al vertice. A +3 sui partenopei i bianconeri vogliono dare la prima picconata al campionato: “Con Ancelotti – dice Leonardo Bonucci – il Napoli ha cambiato stile di gioco rispetto a Sarri, guadagnandone in serenità. Ora gestisce meglio le partite, ma per noi l’unico risultato buono è la vittoria”.

C’è qualcosa in più nella Juventus che Bonucci ha ritrovato dopo la parentesi al Milan: “Una volta avevamo qualche difficoltà contro le squadre ‘piccole’, adesso abbiamo imparato a gestire queste partite in maniera diversa”. La vittoria contro il Bologna, la settima consecutiva in questo inizio di stagione senza battute d’arresto per i bianconeri, ne è stata dimostrazione pratica.

“Il valore di queste 7 vittorie è importante, ma le partite dei prossimi 10 giorni di più”, è il commento di Allegri che si è complimentato con i suoi per la striscia positiva ma ha puntato l’attenzione sui prossimi impegni, quello con i partenopei su tutti. “Loro hanno dimostrato di essere l’antagonista della Juventus” si era sbilanciato ieri sera in conferenza Allegri, caricando di significati una sfida che negli ultimi anni è stato il duello per lo scudetto.

“Sarà una gara aperta – riprende Bonucci – con tanti ribaltamenti di fronte, perché a entrambe le squadre piace attaccare. Il segreto sarà essere attenti alle marcature preventive, nel pressing ed essere cattivi e cinici sotto porta”, per dare un colpo quasi decisivo al campionato e dimostrare ancora una volta di essere la “squadra matura” che Allegri ha elogiato: “Il mister ha ragione ed è forse questa la differenza che ho trovato rispetto agli anni passati: oggi grazie a grandi giocatori, a una grande società e a un grande allenatore, la Juve ha fatto un nuovo salto di qualità. Chiunque di noi venga messo nell’undici titolare si sente tale e questo è un bene perché non fa altro che aumentare la competizione, che ci permette di migliorare, e rafforza il gruppo, il vero segreto di questa squadra”.

Nel 2016 Juve-Napoli fu decisa proprio da un gran gol di Bonucci: “Un sinistro al volo molto bello e difficile da realizzare. Ci fece godere allora e mi auguro di godere ancora”. Allegri deve scegliere tra Dybala e Bernardeschi come compagni di reparto di Ronaldo e Bernardeschi.

Quanto a CR7, l’Ueha l’ha squalificato per un solo turno per ‘pettinata’ di Valencia a Murillo. Il cinque volte Pallone d’Oro salterà quindi solo la sfida con lo Young Boys di martedì prossimo, rientrando quindi all’Old Trafford contro il Manchester United.