Borussia Dortmund stuzzica Aubameyang: “Sei ricco ma ci guardi in tv in Champions”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Ottobre 2019 18:51 | Ultimo aggiornamento: 2 Ottobre 2019 18:51
Borussia Dortmund Aubameyang conto in banca da paperone ma niente Champions

Aubameyang ai tempi del Borussia Dortmund (foto Ansa)

DORTMUND (GERMANIA) – Spesso volano stracci al termine di storie d’amore vissute in maniera intensa e questo vale anche per il mondo del calcio. Il Borussia Dortmund e Pierre-Emerick Aubameyang non si sono lasciati bene ed ogni occasione è buona per ricordarlo. Dopo il suo addio al Borussia Dortmund, Pierre-Emerick Aubameyang ha giocato buone partite ma non è riuscito più a disputare la Champions League. 

La sua assenza dall’Europa che conta non è passata inosservato al CEO del club tedesco Hans-Joachim Watzke che ha avuto modo di sfottere Pierre-Emerick Aubameyang nel corso di una intervista esclusiva rilasciata alla Suddeustche Zeitung. 

Aubameyang ricco ma senza Champions, il Borussia Dortmund lo prende in giro: “Guardaci in tv”.

“Pierre-Emerick Aubameyang sta giocando molto bene all’Arsenal e sicuramente è più che soddisfatto del suo conto in banca ma il martedì ed il mercoledì deve accendere la televisione per guardare la Champions League. Tra le varie partite, può godersi quelle del Borussia Dortmund. Tutto questo perché noi ci siamo e lui no. Sicuramente gli dispiace”.

Hans-Joachim Watzke non ha parlato solamente di Pierre-Emerick Aubameyang ma anche di Sancho e Hakimi, altri due calciatori che potrebbero lasciare il club tedesco per andare a guadagnare molto altrove. 

Su Sancho, ha dichiarato: “Perché dite che vuole andare via? Io lo vedo felice a Dortmund. Gioca bene e fa la differenza. Penso che questa sia la cosa più importante, non i rumors di calciomercato. Ci stiamo giocando scudetto e Champions League…”.

Su Achraf Hakimi, ha dichiarato: “Sta facendo grandi cose con la maglia del Borussia Dortmund ed allora voi date per scontato che torni a Madrid. La realtà è che il ragazzo si trova molto bene a Dortmund, si è ambientato benissimo nel nostro club dove trova lo spazio che merita. Perché dovrebbe tornare a Madrid? Faremo di tutto per tenerlo con noi”.