Borussia Dortmund, troppi calciatori influenzati: allenatore vieta abbracci

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 30 Ottobre 2019 17:24 | Ultimo aggiornamento: 30 Ottobre 2019 17:24
Borussia Dortmund troppi calciatori influenzati vietati abbracci dopo i gol

Borussia Dortmund, Reus nella foto Ansa

DORTMUND (GERMANIA) – L’influenza stagionale che si è abbattuta sulla Germania ha decimato il Borussia Dortmund mettendo fuori gioco i calciatori più rappresentativi del club giallonero: Mario Götze, Marco Reus e Roman Bürki. Per questo motivo l’allenatore Favre ha vietato ai suoi calciatori di abbracciare i compagni di squadra al momento dei gol. Lo riferisce il quotidiano tedesco “Bild”. 

Il Borussia Dortmund è quinto in Bundesliga ad appena tre punti dalla vetta della classifica occupata dall’altro Borussia, quello inserito nello stesso girone di Europa League della Roma. Il Borussia Dortmund partecipa alla Champions League ed è stato inserito nel gruppo F con Barcellona (Spagna), Inter (Italia) e Slavia Praga (Repubblica Ceca). 

Nelle prime tre giornate della massima competizione europea per club, i tedeschi hanno totalizzato 4 punti sui 9 disponibili. Il Dortmund ha pareggiato zero a zero in casa contro il Barcellona.

I tedeschi avrebbero potuto anche vincere ma Reus si è fatto parare il calcio di rigore dal portiere del Barcellona e della Nazionale Tedesca Ter Stegen. Nella seconda giornata della massima competizione europea per club, il Borussia Dortmund ha vinto due a zero sul campo dello Slavia Praga grazie ad una doppietta di Hakimi. 

Nella terza giornata della fase a gironi di Champions League, i tedeschi si sono presentati a San Siro decimati da infortuni e influenza. Il Borussia Dortmund è stato dominato dall’Inter che si è imposto meritatamente per due a zero. Le reti dei nerazzurri, sono state siglate da Lautaro Martinez e da Antonio Candreva.

L’Inter avrebbe potuto vincere anche per tre a zero ma Lautaro Martinez si è divorato un rigore che era stato assegnato per un fallo di Hummels sul campioncino 17enne Esposito. Il Barcellona guida il girone con 7 punti, seguono Borussia Dortmund e Inter a 4 punti, lo Slavia Praga è il fanalino di coda del girone con appena un punto all’attivo.