Borussia – Udinese, telecronaca razzista dei tedeschi: Hitler, itaker e lasagne

di Alessandro Avico
Pubblicato il 6 Agosto 2019 12:35 | Ultimo aggiornamento: 6 Agosto 2019 12:44
borussia udinese telecronaca razzista

Una foto Ansa di Udinese – Atalanta

ROMA – Kevin Lasagna viene chiamato “Lasagne”. Pussetto viene chiamato “Prosecco”. Poi come se non bastasse anche l’imitazione della voce di Hitler e i calciatori chiamati “itaker”, termine dispreggiativo per apostrofare gli italiani migrati in Germania negli anni 50 e 60. E’ la telecronaca razzista e vergognosa dei tedeschi durante l’amichevole tra Borussia Dortmund e Udinese.

Protagonisti della vergognosa vicenda due ex professionisti della Bundesliga: Patrick Owomoyela e Norbert Dickel  in cabina di commento durante il match amichevole del 27 luglio. Il video è rimasto on line per un po’ di giorni e sono giunte molte proteste da parte dei tifosi del Borussia. Il club ha poi rimosso il video, dichiarando che “il tentativo di parodia si è rivelato del tutto inappropriato” e che i due si sono scusati: “Hanno riconosciuto pubblicamente il loro comportamento scorretto una settimana fa  e hanno promesso che non si sarebbe più verificato, già a partire dalla trasmissione successiva che hanno condotto. Non c’è niente da aggiungere”.

Pesante sconfitta per l’Udinese nell’amichevole, sul terreno della Cashpoint Arena, ad Altach (Austria). La squadra allenata dal croato ed ex juventino Igor Tudor è stata nettamente superata dal Borussia Dortmund per 4-1. I tedeschi sono passati in vantaggio con Thorgan Hazard, fratello di Eden del Real Madrid, dopo soli 6′ e hanno raddoppiato su rigore con Mario Gotze al 19′. Al 28′ è arrivato il 3-0 di Weigl, mentre Brandt al 44′ ha calato il poker. Nella ripresa è arrivata la rete della bandiera firmata dal bianconero Mandragora. (Fonte Mondo Udinese).