Brasile, Adriano: “Non voglio più giocare a calcio”

Pubblicato il 5 Novembre 2012 12:13 | Ultimo aggiornamento: 5 Novembre 2012 12:19
Adriano si allena a Rio De Janeiro (LaPresse)

RIO DE JANEIRO – “Non voglio giocare più a calcio”. Sarebbero queste, secondo la stampa brasiliana, le parole rivolte da Adriano al direttore del Flamengo, Zinho, dopo le ennesime polemiche innescate dal giocatore. Stanco delle continue pressioni subite dal club carioca, l’Imperatore starebbe quindi pensando ad appendere definitivamente le scarpe al chiodo.

E anche i vertici del ‘Mengao’ – sottolineano i media locali – stavolta avrebbe perso la pazienza. A far perdere le staffe al Flamengo stavolta è stato un video, subito diffuso da internet, in cui si vede Adriano, visibilmente alterato, divertirsi fino all’alba, giorni fa, in un night della zona ovest di Rio de Janeiro e pronunciare frasi sconnesse al microfono del palco, circondato dalle ballerine di funk della discoteca.

Dopo aver saltato due allenamenti la settimana scorsa, l’ex attaccante di Inter e Roma aveva chiesto un permesso fino a domani per motivi personali. Ora però il suo contratto rischia di essere rescisso per “giusta causa” dal team della Gavea, nuovamente deluso dal calciatore e non più intenzionato ad essere comprensivo con il suo comportamento.