Mondiali 2018, Francia-Belgio in semifinale. Brasile eliminato, flop di Neymar

di Redazione Blitz
Pubblicato il 6 luglio 2018 22:38 | Ultimo aggiornamento: 6 luglio 2018 22:39
Mondiali 2018, Francia-Belgio in semifinale. Brasile eliminato, flop di Neymar

Mondiali 2018, Francia-Belgio in semifinale. Brasile eliminato, flop di Neymar (Ansa)

MOSCA – Brasile-Belgio 1-2, gol: autogol di Fernandinho 13′, Kevin De Bruyne 32′ e Renato Augusto 75′ [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Clamoroso in Russia, il Brasile, grande favorito per il successo finale, non è andato oltre ai quarti di finale dove è stato eliminato da un Belgio in grande condizione.

La Nazionale Belga ha vinto la sua quinta partita consecutiva in questo Mondiale e ha dimostrato una brillantezza atletica, una grande organizzazione tattica e il talento cristallino dei suoi calciatori, su tutti Eden Hazard, Kevin De Bruyne e Romelu Lukaku.

Eppure il Brasile non era partito male e dopo dieci minuti aveva colpito un palo con il solito Thiago Silva sugli sviluppi di un calcio d’angolo a suo favore. Ma questa occasione da gol per il Brasile è stata solamente un episodio perché nel corso del primo tempo il Belgio ha dominato dal punto di vista del gioco e ha avuto sempre il controllo sulla partita.

La formazione europea è passata in vantaggio al 13′ grazie a un regalo di Fernandinho. Il centrocampista che sostituiva Casemiro si è reso protagonista di una prestazione disastrosa. Il suo autogol ha spianato la strada al Belgio. Il suo colpo di testa non ha lasciato scampo ad Alisson Becker.

A quel punto il Belgio ha preso fiducia e ha realizzato il gol decisivo al 32′. Lukaku ha recuperato un pallone nella sua metà campo, ha superato tre avversari in progressione, e ha regalato un assist stupendo a Kevin De Bruyne.

L’ala del Manchester City, liberata da un ottimo movimento smarcante di Eden Hazard, ha puntato la rete indisturbato e ha battuto Alisson con una conclusione potentissima.

Dopo un primo tempo da dimenticare, dove Neymar è stato praticamente un fantasma, Tite ha cambiato il volto della sua squadra inserendo nella mischia Douglas Costa e Firmino al posto dei deludenti Willian e Gabriel Jesus. L’ingresso in campo dei due attaccanti ha migliorato, e non poco, la manovra del Brasile. Ma il vero salto di qualità c’è stato con l’ingresso del centrocampista incursore Renato Augusto al posto di uno spento Paulinho. Augusto ha segnato la rete dell’1-2, su assist di Coutinho, e ha sfiorato il pareggio con una conclusione a botta sicura.

Neymar, anche nella ripresa, non ha offerto una prestazione alla sua altezza. Ha sbagliato molti passaggi, ha cercato il rigore non delle simulazioni, suo vizietto Mondiale, e ha sfiorato la rete solamente nei minuti di recupero quando Courtois gli ha detto di no con una parata da vero fuoriclasse.

Doveva essere il Mondiale di Neymar e invece l’attaccante brasiliano ha fatto parlare di sé  soprattutto per le simulazioni e le sceneggiate in campo che sono state oggetto di prese in giro virali sui social network (basta cliccare Neymar nella sezione video di Twitter per rendersene conto…).

Neymar ha segnato solamente due gol a porta vuota in cinque partite, grazie agli assist dei compagni di squadra, e non ha mai dato l’impressione di essere quel leader di cui il Brasile aveva davvero bisogno in una partita delicata come quella di stasera.

In questo Mondiale, Neymar ha mostrato il lato peggiore di sé stesso. Simulazioni, proteste nei confronti degli arbitri e dei compagni di squadra, atteggiamenti da prima donna, non supportati dalle prestazioni in campo, e una fragilità che lo ha fatto scoppiare in lacrime al termine delle sue partite flop.

Neymar e il Brasile escono  a testa bassa e il Mondiale si trasforma in un Europeo perché in lizza per il titolo restano solamente le squadre del nostro Continente. Il Belgio affronterà in semifinale la Francia in una partita che promette gol e spettacolo.

Il gol di Renato Augusto non basta, Brasile eliminato dai Mondiali

 

Raddoppio di De Bruyne al 32′, bell’assist di Romelu Lukaku

Belgio in vantaggio al 13′, clamoroso autogol di Fernandinho sugli sviluppi di un calcio d’angolo in favore del Belgio.

Le pagelle di Brasile-Belgio 1-2.

Brasile: Alisson 6, Thiago Silva 5.5, Miranda 5.5, Marcelo 6, Fagner 5, Coutinho 6, Paulinho 5, Fernandinho 4.5, Willian 5, Gabriel Jesus 5, Neymar 5. Firmino 6, Augusto 7 e Douglas Costa 6. Allenatore: Tite 5.

Belgio: Courtois 7, Alderweireld 6, Kompany 7, Vertonghen 6.5, Meunier 6, Witsel 6, De Bruyne 7.5, Fellaini 7, Chadli 7, Lukaku 7, Hazard 8. Vermaelen sv e Tielemans sv. Allenatore: Martinez 7.

CLICCA QUI per il tabellone completo dei Mondiali.

Tutti i gironi dei Mondiali:

  • Gruppo A: Russia, Arabia Saudita, Egitto e Uruguay.
  • Gruppo B: Portogallo, Spagna, Marocco e Iran.
  • Gruppo C: Francia, Australia, Perù e Danimarca.
  • Gruppo D: Argentina, Islanda, Croazia e Nigeria.
  • Gruppo E: Brasile, Svizzera, Costa Rica e Serbia.
  • Gruppo F: Germania, Messico, Svezia e Corea del Sud.
  • Gruppo G: Belgio, Panama, Tunisia e Inghilterra.
  • Gruppo H: Polonia, Senegal, Colombia e Giappone.