Brescia-Frosinone, Balotelli segna primo gol. Pirlo lo incoraggia: “Può tornare in Nazionale”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 Settembre 2019 17:14 | Ultimo aggiornamento: 7 Settembre 2019 17:14
Brescia Frosinone Balotelli Pirlo può tornare in Nazionale

Brescia, Balotelli in azione durante l’amichevole con il Mantova (foto Ansa)

BRESCIA – Mario Balotelli segna, si impegna come un debuttante e la sua condizione fisica è in crescita in vista del debutto in Serie A con il Brescia che dovrebbe avvenire in occasione della partita contro la Juventus della quinta giornata di campionato. Super Mario è costretto a saltare le prime quattro giornate di Serie A per una squalifica che ha rimediato nell’ultima giornata del campionato francese e che vale anche nel nostro campionato.

Per fargli acquisire il clima partita, il Brescia ha organizzato due partite amichevoli, contro Mantova e Frosinone sfruttando la sosta del campionato di Serie A per gli impegni delle Nazionali. Il Brescia ha vinto entrambe le partite, Mario Balotelli non ha segnato contro il Mantova, ma ha fatto vedere buone cose e un’ottima intesa con i nuovi compagni di squadra, mentre è riuscito ad andare in gol, di testa, nel successo contro i ciociari. 

Contro il Mantova, la squadra del patron Cellino ha vinto cinque a uno, mentre contro il Frosinone di Nesta, il team di Serie A si è imposto con il punteggio di tre a due (marcatori: 26’pt Balotelli (B), 33’pt Romulo (B), 51’st Trotta (F), 58’st Bisoli (B), 90’st Vitale (F). 

Pirlo incoraggia Balotelli: “Brescia scelta giusta, ritorno in Nazionale dipende da lui”.

“Balotelli? Se ha scelto di giocare nel Brescia, vuol dire che ha voglia di ripartire e di farlo bene. E, se riparte, tutto verrà di conseguenza, anche la Nazionale. Ma il ritorno in azzurro dipenderà solo da lui. Se non lo dimostri sul campo, non puoi pensare di andare da nessuna parte”.

Lo ha detto Andrea Pirlo, ai microfoni dell’Ansa, in tribuna a Ospitaletto per assistere all’amichevole fra il Brescia e il Frosinone guidato da Alessandro Nesta, come Pirlo campione del mondo a Berlino nel 2006: sotto lo sguardo dell’ex fantasista, Balotelli ha anche trovato il primo gol con la maglia delle ‘rondinelle’ allenate da Eugenio Corini. Sulla lotta per lo scudetto, Pirlo ha aggiunto: “La Juve è favorita, ma l’Inter si sta avvicinando…
    I bianconeri, però, hanno ancora qualcosa in più” (fonte Ansa).