Brescia-Lecce, Liverani contro Balotelli: “Sono nero, mai subito un buu razzista. Balotelli fa il furbino…”

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 14 Dicembre 2019 18:20 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2019 18:20
Brescia-Lecce, Liverani contro Balotelli: "Sono nero, mai subito un buu razzista. Balotelli fa il furbino e strumentalizza..."

Liverani agitato durante Brescia Lecce (foto Ansa)

BRESCIA – Scintille tra Fabio Liverani e Mario Balotelli durante e dopo la partita vinta dal Brescia sul Lecce con il punteggio di tre a zero. In campo, i due sono venuti quasi alle mani per una lite dopo uno scontro di gioco. L’allenatore del Lecce e l’attaccante del Brescia sono stati divisi solamente dal pronto intervento dei calciatori in campo. Ma nel post partita di Brescia-Lecce, Liverani ha voluto bacchettare l’attaccante azzurro nel corso di una intervista rilasciata a Sky Sport. 

“Partiamo dal dire che io sono nero ma non ho mai subito un buu razzista in tanti anni di carriera. Quindi non potete strumentalizzare quello che dirò. Costacurta, che è in studio, mi conosce perché ci siamo sfidati in tante partite. In campo bisogna essere corretti, ci vuole educazione. La verità è che Balotelli fa il furbino, mentre dovrebbe comportarsi correttamente in campo.

Il razzismo non c’entra niente se poi ti comporti in maniera scorretta. Comunque per me finisce tutto in campo. Al termine della gara, ho reso omaggio agli avversari e mi sono complimentato con Corini che per me è un grande allenatore. Stimo Corini ed in maniera sportiva mi sono complimentato con loro.

Eravamo partiti bene ma poi siamo calati alla distanza. Forse alcuni calciatori si erano montati la testa dopo le ottime prestazioni delle ultime gare. Dobbiamo restare umili che la salvezza non è per niente facile”.