Sport

Brescia, Marco Borriello in tribunale. Ressa di impiegate per un selfie

Brescia-Marco-Borriello-tribunale

Brescia, Marco Borriello in tribunale. Ressa di impiegate per un selfie

BRESCIA – Marco Borriello in tribunale a Brescia. E le impiegate si affollano attorno a lui per un selfie. Ha destato scalpore la notizia della presenza del calciatore della Spaal nel palazzo di giustizia della città lombarda.

Borriello, riferisce Paolo Cittadini sul Giorno, è arrivato in tribunale la mattina di mercoledì 18 ottobre, e subito la voce è corsa per i corridoi del palazzo. Scrive il quotidiano lombardo:

La sua presenza non è passata inosservata. La voce del suo arrivo a palazzo di Giustizia si è sparsa in fretta soprattutto tra la componente femminile. Così intrepide impiegate hanno voluto immortalare l’incontro con il più classico selfie e pure qualche magistrato e avvocatessa non ha resistito alla curiosità cercando di incrociare il suo sguardo.

Mistero, almeno in un primo momento, sul motivo che ha condotto il calciatore trentacinquenne, già in forze al Milan, alla Roma, alla Juventus e al Cagliari, in tribunale. Il mistero è stato risolto poco dopo dagli stessi avvocati di Borriello. Il calciatore era lì per una “semplice causa commerciale”.

Una volta conclusa l’udienza, la causa è stata aggiornata al 30 gennaio al terzo piano del palazzo di Giustizia, dove ha sede la sezione civile. Una causa in cui Boriello sarebbe opposto ad un professionista di Brescia.

To Top