Bryan Cristante bestemmia in campo a Bologna: un turno di squalifica per il giocatore della Roma

di redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2020 16:40 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2020 16:40
bryan cristante foto ansa

Bryan Cristante bestemmia in campo a Bologna: un turno di squalifica per il giocatore della Roma (foto Ansa)

Il giudice sportivo ha squalificato per un turno Bryan Cristante e altri quattro calciatori, dopo le partite dell’ undicesima giornata del campionato di calcio di Serie A.

Bryan Cristante, un turno di squalifica per una bestemmia in campo

Il romanista è stato fermato per “avere proferito un’espressione blasfema al 23′ del primo tempo“, nella sfida di ieri, domenica 13 dicembre, a Bologna.

Dunque sarà costretto al riposo per la partita di giovedì in casa che i giallorossi giocheranno contro il Torino.

A inchiodare Cristante le “riprese tv” che “hanno reso udibile e individuabile, senza margini di ragionevole dubbio”, le parole del giocatore.

Gli altri quattro calciatori fermati per una partita sono Lukas Haraslin del Sassuolo, Jean Daniel Akpa-Akpro della Lazio, Lisandro Magallan del Crotone e Morthen Toersby della Sampdoria.

Non solo buone notizie quindi per la Roma, all’indomani della vittoria in scioltezza sul Bologna.

I giallorossi dovranno rinunciare a Cristante che sarà costretto a saltare il prossimo match, il turno infrasettimanale contro il Torino, che si giocherà giovedì.

Fonseca sta schierando l’ex Atalanta nelle vesti di difensore,: il dott- Gerardo Mastrandrea l’ha squalificiato per l’espressione che gli è scappata  dopo lo sfortunato autogol del Dall’Ara.

Quanto accaduto non è sfuggito alle telecamere (fonte: FanPage, Ansa).