Buffon vuole prendersi la rivincita dopo la battutaccia di Capello davanti Ilaria D’Amico

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 21 Settembre 2019 16:54 | Ultimo aggiornamento: 21 Settembre 2019 16:54
Buffon Capello Ilaria D'Amico Juventus Verona in cerca di riscatto

Buffon nella foto Ansa

TORINO – A poche ore dalla stoccata di Fabio Capello, sotto gli occhi di una incredula Ilaria D’Amico, Buffon torna titolare nella Juventus a 41 anni. L’estremo difensore bianconero vuole prendersi una rivincita sull’ex allenatore della Juventus e ha intenzione di prendersela subito a partire dalla gara odierna contro il Verona. Non sarà facile perché l’Hellas ha mostrato ottime cose contro il Milan, rimanendo in partita fino all’ultimo istante nonostante la lunga inferiorità numerica per l’espulsione di Stepinski. 

Cosa aveva detto Capello su Buffon. 

Nel corso dello speciale Champions League, in onda su Sky Sport, Capello aveva rilasciato delle dichiarazioni che non sono passate inosservate. Parlando del Psg, cioè del club dove Buffon giocava fino a qualche mese fa, ha detto: “Hanno vinto nettamente contro il Real Madrid perché hanno giocato meglio e poi, diciamo la verità, finalmente hanno un portiere che para…”. Ilaria D’Amico gelata.

Come dire, lo scorso anno avevano un portiere, cioè Buffon, che non parava. In effetti, il Psg venne eliminato dalla Champions League per mano del Manchester United agli ottavi di finale con una paperona clamorosa di Buffon. L’attuale portiere della Juventus perse il pallone su una conclusione innocua e regalò a Lukaku un gol facilissimo a porta vuota. Un errore da non fare in una gara di Champions League ad eliminazione diretta. Anche perché il Psg aveva preso Buffon per avere un portiere esperto.

Le probabili formazioni di Juventus Hellas Verona. 

JUVENTUS (4-3-3): Buffon; Danilo, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Khedira, Bentancur, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. ALL.: Sarri. A DISP: Szczesny, Pinsoglio, Demiral, Rugani, Alex Sandro, Emre Can, Pjanic, Ramsey, Rabiot, Higuain. INDISPONIBILI: Chiellini, De Sciglio, Mandzukic, Douglas Costa, Perin, Pjaca. SQUALIFICATI: -.

HELLAS VERONA (3-4-2-1): Silvestri; Rrahmani, Kumbulla, Gunter; Faraoni, Amrabat, Veloso, Lazovic; Zaccagni, Verre; Di Carmine. ALL.: Juric. A DISP.: Radunovic, A. Berardi, Empereur, Adjapong, Vitale, Dawidowicz, Pessina, Henderson, Pazzini, Tutino, Tupta, Salcedo. INDISPONIBILI: Badu, Bessa, Bocchetti. SQUALIFICATI: Stepinski.