Buffon maledizione Champions, papera e altro rigore subito al 95′: Psg eliminato, non festeggia rinnovo contratto

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 7 marzo 2019 0:35 | Ultimo aggiornamento: 7 marzo 2019 0:36
Buffon maledizione Champions, papera e altro rigore subito al 95': Psg eliminato, non festeggia rinnovo contratto

Buffon maledizione Champions, papera e altro rigore subito al 95′: Psg eliminato, non festeggia rinnovo contratto

PARIGI – Maledizione Champions per Buffon. Il Psg ha perso 3-1 in casa subendo una rimonta inaspettata ed è stato eliminato dalla massima competizione europea per club per mano di un Manchester United che era orfano dello squalificato Pogba e che partiva da uno 0-2 subito in casa che sembrava insormontabile. Purtroppo per Buffon, ai fini di questa eliminazione, pesa come un macigno la sua papera sul secondo gol dello United.

Il tiro di Rashford era innocuo ma Buffon se lo è fatto scappare e ha regalato a Lukaku una rete a porta vuota. Poi il “solito” rigore al 95′. Lo scorso anno gridò all’ingiustizia ed accusò l’arbitro di avere un bidone della spazzatura al posto del cuore. Quest’anno, non ha potuto dire nulla perché è stato il var ad assegnarlo. E proprio Rashford gli ha segnato, regalandogli il secondo dispiacere di serata ed eliminandolo da questa competizione che per lui è maledetta.

Buffon rinnova il contratto, giocherà fino a 43 anni con il Psg

Buffon continuerà con il Psg con un contratto di un anno con opzione per la seconda stagione. L’ex portiere della Juventus giocherà così fino a 43 anni, prolungando ulteriormente una carriera che, a Parigi, lo sta vedendo protagonista di una seconda giovinezza, se togliamo la serataccia appena trascorsa.