Buu razzisti a Kean, Balotelli e Sterling attaccano pesantemente Bonucci su Instagram

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 3 aprile 2019 17:46 | Ultimo aggiornamento: 3 aprile 2019 17:47
Buu razzisti a Kean, Balotelli e Sterling attaccano pesantemente Bonucci su Instagram

Buu razzisti a Kean, Balotelli e Sterling attaccano pesantemente Bonucci su Instagram

CAGLIARI – Dopo aver risposto ai buu razzisti dei tifosi del Cagliari con una esultanza polemica (qui il video), Moise Kean ha voluto dire la sua su Instagram: “The best way to respond to racism 🦍 #notoracism 🚫”. Che tradotto in italiano significa: “Il modo migliore per rispondere al razzismo. No al razzismo”. Al fianco di Kean, si sono schierati moltissimi calciatori famosi: Balotelli, Koulibaly, Depay, Boateng, Sancho, Sterling, Mendy, Pjanic, Cancelo, Benatia e molti altri.

Buu razzisti a Kean, Balotelli e Sterling se la prendono con Bonucci su Instagram.

Due di loro, Sterling e Balotelli, se la sono presa pesantemente con Bonucci che al termine della partita aveva detto che le responsabilità per quello che era successo erano da dividere a metà tra Kean ed i tifosi del Cagliari che gli avevano rivolto insulti razzisti. Balotelli ha scritto su Instagram: “Bravo 👏🏾! E di a bonucci che la sua fortuna è che io non c’ero la. Al posto di difenderti che fa questo? Mah sono scioccato giuro. Tvb frate!”. Sterling ha postato una storia dove derideva Bonucci per le dichiarazioni sulla divisione equa delle colpe tra Kean ed i tifosi del Cagliari che lo avevano insultato. 

Al fianco di Moise Kean, contro Leo Bonucci: l’attaccante inglese del Manchester City Raheem Sterling è solo l’ultimo giocare ad aver espresso solidarietà all’attaccante bianconero, bersaglio degli ululati razzisti dei tifosi del Cagliari. Ma Sterling, in una story pubblicata sul suo account Instagram, ha anche criticato il difensore per aver stigmatizzato l’esultanza di Kean, a braccia aperte sotto la curva della tifoseria cagliaritana.

Come scrive l’Ansa, dopo il triplice fischio finale, Bonucci aveva suddiviso le responsabilità di quanto accaduto alla Sardegna Arena al 50%. Un commento che non è piaciuto a Sterling, che ha pubblicato una foto dell’esultanza incriminata di Kean con le parole di Bonucci (“colpa al 50 e 50”) e una serie di emoticon ironiche – tra risate e applausi – con un messaggio in calce: “Tutto quel che si può fare è ridere”. Pochi giorni fa Sterling era stato protagonista di un episodio simile, quando in Montenegro – in un match di qualificazione a Euro 2020 – era stato preso di mira dai tifosi di casa.

“A prescindere da tutto, no al razzismo”. Leonardo Bonucci torna così, su Instagram, sui buu razzisti nei confronti di Moise Kean. Come spiega l’Ansa, al termine della partita col Cagliari, il difensore della Juventus ha condannato i cori, ma ha anche bacchettato il compagno di squadra.

“Kean sa anche lui che poteva fare qualche cosa di diverso. C’è stato uno sbaglio al 50% tra la curva e Moise”. Parole che hanno ricevuto qualche critica, sui social, tanto che il giocatore ha preferito precisa la sua posizione pubblicando una foto che lo ritrae con Kean in maglia azzurra e il suo “no al razzismo”. Senza se e senza ma.