Calciomercato: girandola portieri, Martinez alla Juventus

Pubblicato il 18 Giugno 2010 23:34 | Ultimo aggiornamento: 18 Giugno 2010 23:52

Jorge Martinez

Girandola di portieri in serie A: il Milan, salvo clamorosi colpi di scena dell’ultimo minuto, ha ingaggiato Marco Amelia, che arriverà martedì per sostenere le visite mediche e, successivamente, firmare il contratto. Lo ha annunciato anche il direttore sportivo del Genoa, società titolare del cartellino del giocatore, Stefano Capozucca; quest’ultimo ha anche precisato la formula del trasferimento: prestito con diritto di riscatto. In sostanza, i rossoneri non spendono un euro.

Si libera la porta del Genoa, che andrà così ad affidarsi a Stefano Sorrentino. Ma il Chievo ha rifiutato l’offerta presentata dal club rossoblù di 2,5 milioni di euro e alcuni prestiti con diritto di riscatto. Lunedì – fa sapere calciomercato.com – altro incontro; intanto il Genoa si premunisce e potrebbe far tornare Rubinho. Per il Chievo rimangono in piedi due piste: De Lucia o Rubinho, con quest’ultimo decisamente in pole position.Ma prima deve risolversi la grana Sorrentino.

E se le big si muovono poco, ecco che il primo colpo lo batte la Sampdoria, che prende Gianluca Curci dalla Roma in prestito. Lasciando via libera a Marco Storari, che si accasa alla Juventus per circa 5 milioni di euro. Sarà lui – secondo calciomercato.com – il titolare della Vecchia Signora in assenza di Buffon.

Sempre a proposito del club bianconero è ufficiale lo sbarco di Jorge Martinez a Torino come annunciato dallo stesso amministratore delegato del Catania, Pietro Lo Monaco.

L’attaccante uruguaiano è costato alla Juventus circa 12 milioni. Si allontana invece da Torino Milos Krasic: dopo l’ultimo incontro tra Beppe Marotta e gli emissari del Cska Mosca, proprietario del cartellino del giocatore, le parti sono rimaste molto distanti, non tanto nelle cifre (i russi chiedono 16 mln, la Juventus offre al massimo 15), quando nei rispettivi atteggiamenti, nonostante il giocatore serbo abbia da tempo espresso il proprio gradimento prioritario per la Juventus.

Al momento la trattativa Krasic è congelata e la Juventus non busserà più alla porta del Cska, aspettando una chiamata dai russi. Autore di un’ottima prova all’esordio mondiale contro l’Honduras, Mauricio Isla è finito da tempo sul taccuino della Roma, ma nulla sarà deciso prima della fine del Mondiale. “Ha fatto un’ottima partita – esordisce Leo Rodriguez, agente del nazionale cileno – e credo che se continuerà così finirà sul taccuino di molte big. La Roma? Non ho mai parlato con Daniele Pradé, Mauricio piace a Ranieri ma anche ad altri allenatori. Non è facile trovare un giocatore come lui che abbina quantità e qualità e che sappia disimpegnarsi in diversi ruoli.

Pizarro? Hanno un buonissimo rapporto, ma un’eventuale operazione non passa da lì. Dopo la partita contro l’Honduras, mi hanno chiamato molte persone per chiedere informazioni sul prezzo del giocatore, ma l’ultima volta che ho parlato con il presidente Pozzo abbiamo deciso di rimandare ogni discorso a mondiale concluso perché il ragazzo non deve deconcentrarsi”.

Si allontana invece dalla capitale Julio Baptista: “Se rimango alla Roma? Vedremo, ora sono qui in Sudafrica e ho l’obiettivo di vincere il Mondiale”. Dal ritiro al Mondiale l’attaccante brasiliano parla del suo futuro, ma anche del passato sottolineando che “nel mio primo anno alla Roma sono andato bene, ho giocato molto e segnato gol importanti. Poi, in questa stagione, è arrivato un nuovo allenatore con una nuova filosofia di gioco per la quale non mi riteneva adatto, nel calcio europeo succede spesso”.

In casa Lazio sfumato Martinez, dovrebbero arrivare olto probabilmente Papastathopoulos e Schelotto. Sono questi i due nomi, insieme al terzino del Parma, Luca Antonelli, su cui la società biancoceleste sta lavorando a fondo, dopo essersi già garantita (manca solo la firma) l’ingaggio degli uruguaiani Gonzalez e Pablo Pintos, per migliorare la rosa in vista della prossima stagione.

Attiva sul mercato anche l’Udinese che pesca un altro giovane: trattasi dell’attaccante della Repubblica Ceca Matey Vydra, 18 anni, che – secondo l’agenzia ceca Ctk – ha firmato un contratto quinquennale con il club bianconero.