Juventus, Alessandro Matri: l’ex non perdona e stende il Cagliari con una doppietta

Pubblicato il 5 Febbraio 2011 22:38 | Ultimo aggiornamento: 5 Febbraio 2011 22:39

CAGLIARI- Cagliari-Juventus 1-3. Gol: Alessandro Matri 20′ e 74′ (J) Robert Acquafresca 51′ (C) Luca Toni 84′ (J).

Riscatto Juventus. I bianconeri di Gigi Del Neri si impongono per 3-1 sul campo del Cagliari di Roberto Donadoni. Eore della serata l’ex rossoblù Alessandro Matri.

L’ex bomber cagliaritano segna una doppietta da cineteca e vince la palma di migliore in campo. L’altro gol bianconero porta la firma di Luca Toni al 100° gol in Serie A.

Per i padroni di casa segna Robert Acquafresca su assist di Andrea Cossu.

La Juventus conquista tre punti e scaccia la crisi di risultati.

Cagliari-Juventus: streaming diretta live online in tempo reale Clicca qui per vederla.

Le formazioni ufficiali della partita dello stadio Sant’Elia di Cagliari. Anticipo serale del campionato di calcio di Serie A:

Cagliari (4-3-1-2): Pelizzoli; Pisano, Canini, Astori, Agostini; Biondini, Conti, Nainggolan; Cossu; Nenè, Acquafresca.
A disposizione: Marchetti, Ariaudo, Magliocchetti, Perico, Missiroli, Lazzari, Ragatzu. All. Donadoni

Juventus (4-4-2): Buffon; Sorensen, Bonucci, Barzagli, Chiellini; Krasic, Aquilani, Felipe Melo, Marchisio; Matri, Del Piero.
A disposizone: Storari, Grosso, Grygera, Motta, Salihamidzic, Sissoko, Martinez. All. Del Neri

Massimiliano Allegri ha in novembre il mese in cui le sue squadre hanno il miglior rendimento, in sole gare di campionati professionistici, in termini di media-punti per gara: 1.90, frutto di 11 vittorie, 7 pareggi e 3 sconfitte in 21 panchine. Daniele Conti, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300 presenza ufficiale con la maglia del Cagliari. Le attuali 299 presenze sono così suddivise: 174 in serie A, 101 in B e 24 in coppa Italia. Il debutto di Conti in rossoblù risale al 30 agosto ’99: Lazio-Cagliari 2-1,in serie A. Cagliari e Juventus sono due delle tre squadre della serie A 2009/10 ad aver finora segnato il maggior numero di gol nel quarto d’ora finale di gara: dal 76′ al 90′, recuperi inclusi, sono 6 i gol realizzati da rossoblu e bianconeri, stessa cifra del Napoli. Dopo 13 giornate di campionato la Juventus è rimasta l’unica squadra, nelle cui gare non è mai stato assegnato un calcio di rigore, né a favore (come il Livorno), né contro (primato solitario).