Lazio batte Cagliari e si riporta in corsa per un posto in Europa League

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 11 maggio 2019 19:48 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2019 19:49
Cagliari-Lazio 0-1, Luis Alberto gol. Badelj colpisce traversa

Cagliari-Lazio, Luis Alberto nella foto ANSA/FABIO MURRU

CAGLIARI – Cagliari-Lazio 1-2, gol: Luis Alberto al 31′, Correa al 52′ e Pavoletti al 91′.
Vittoria Lazio a Cagliari. La squadra allenata da Simone Inzaghi si è imposta per 2-1 in Sardegna e si è riportata in corsa per la qualificazione alla prossima Europa League. Grazie a questo successo, la Lazio si è portata al settimo posto in classifica. Il Cagliari voleva fare punti per salvarsi matematicamente. Per colpa di questa sconfitta, i sardi non sono ancora salvi ma il più otto sull’Empoli è comunque un vantaggio rassicurante.

La partita è stata decisa dai gol segnati da Luis Alberto nel primo tempo e da Correa nella ripresa. Il Cagliari ha salvato l’onore con il gol della bandiera realizzato di testa da Pavoletti. La Lazio ha colpito anche una traversa con una sassata dalla distanza di Badelj. I biancocelesti arrivano nel migliore dei modi alla finale di Coppa Italia della prossima settimana. 

Cagliari-Lazio 1-2, Luis Alberto e Correa decidono la partita della Sardegna Arena.

La Lazio ha chiuso il primo tempo in vantaggio di un gol sul Cagliari. La rete è stata realizzata da Luis Alberto al 31′. L’attaccante spagnolo della Lazio ha segnato con un rasoterra imprendibile dopo un ottimo fraseggio con il compagno di squadra Marusic. La Lazio ha meritato il vantaggio perché ha giocato meglio del Cagliari nel primo tempo tempo.

I biancocelesti hanno sfiorato anche il raddoppio con Badelj. Il centrocampista croato ha esploso un gran tiro da 25 metri e la gioia del gol gli è stata negata solamente dalla traversa. La Lazio ha sfiorato il gol anche in altre circostanze: Caicedo ci ha provato con un pallonetto che è uscito di un soffio, Correa e Luis Alberto hanno dovuto fare i conti con delle grandi parate di Cragno. 

La Lazio raddoppia al 52′. Correa fugge in contropiede, supera in dribbling Romagna e batte Cragno con un diagonale imprendibile. Continua lo straordinario periodo di forma di Correa dopo la rete che ha permesso alla Lazio di qualificarsi per la finalissima di Coppa Italia. Al 54′, il Cagliari cerca di tornare in partita ma Proto compie una bella parata su Cigarini negando al centrocampista dei sardi la gioia della rete. Al 71′, Proto compie una parata prodigiosa su un pallonetto di Deiola. Al 91′, Pavoletti segna di testa su cross di Castro, è la specialità della casa! E’ finita, la Lazio ha vinto a Cagliari.