Cagliari-Sampdoria da 1-3 a 4-3 al 96′, sardi agganciano Roma in zona Champions

di Andrea Pelagatti
Pubblicato il 2 Dicembre 2019 23:17 | Ultimo aggiornamento: 2 Dicembre 2019 23:17
Cagliari-Sampdoria da 1-3 a 4-3 al 96', sardi agganciano Roma in zona Champions

Il Cagliari esulta dopo la clamorosa rimonta contro la Sampdoria (foto Ansa)

CAGLIARI – Il Cagliari non molla mai. I sardi, andati sotto per 3 a 1 in casa contro la Sampdoria, sono stati capaci di una rimonta straordinaria, completata da Cerri al 96′, che vale l’aggancio alla Roma al quarto posto in classifica, in piena zona Champions. La sconfitta costa cara alla Sampdoria che ha solamente due punti di vantaggio sul Genoa e sulla zona retrocessione

Cagliari e Sampdoria sono stati protagonisti di una partita divertentissima. La Sampdoria è passata in vantaggio con un calcio di rigore di Quagliarella, assegnato per un fallo di Pellegrini, che era scivolato, su Gabbiadini. A inizio secondo tempo, Ramirez ha firmato il due a zero su assist di Quagliarella. A suonare la carica in casa Cagliari ci ha pensato come sempre Radja Nainggolan

L’ex centrocampista dell’Inter ha riportato i suoi in partita con un gran destro dalla distanza. Ma subito dopo la rete del Ninja, i sardi si addormentano e Quagliarella, autore di due gol e un assist, firma subito l’allungo sul tre a uno. L’ex attaccante del Napoli è tornato sui suoi livelli e ha battuto il portiere del Cagliari con un gran sinistro al volo. 

Finita? Nemmeno per sogno. Non con questo Cagliari. Joao Pedro segna due gol tra il 74′ ed il 76′. Il primo su assist di Luca Pellegrini, il secondo su pennellata di Nainggolan. Raggiunto il pareggio, i sardi hanno avuto il grande merito di non avere la pancia piena. Maran ha azzeccato il cambio vittoria togliendo l’esausto Simeone per inserire in campo Carri al 93′. L’ex attaccante del Pescara diventerà l’eroe del monday night con il colpo di testa, su cross di Luca Pellegrini, che regalerà ai sardi il quarto posto in classifica (al pari della Roma). 

I migliori in campo. Tre calciatori si sono distinti sugli altri. Nella Sampdoria, è tornato grande Fabio Quagliarella con due gol e un assist. Nel Cagliari, il migliore in campo in assoluto, è stato Radja Nainggolan.

L’ex centrocampista dell’Inter, premiato come calciatore del mese, ha riaperto la partita e poi ha avuto il grande merito di servire l’assist per la rete del pareggio di Joao Pedro. Il terzo meritevole di citazione è proprio il calciatore brasiliano. Pedro ha segnato la doppietta, in due minuti, che ha pareggiato i conti prima della magia finale di Cerri.