Cagliari

Atalanta-Cagliari, formazioni Serie A: Diego Lopez sfida Colantuono con Sau

Atalanta-Cagliari, formazioni Serie A: Diego Lopez sfida Colantuono con Sau, LaPresse

Atalanta-Cagliari, formazioni Serie A: Diego Lopez sfida Colantuono con Sau, LaPresse

BERGAMO, STADIO ATLETI AZZURRI – Atalanta-Cagliari, in attesa delle ufficiali ecco le probabili  formazioni della partita valida per la ventesima giornata del campionato italiano di calcio di  Serie A

ATALANTA-CAGLIARI ore 15

Atalanta (4-4-1-1): Sportiello; Raimondi, Stendardo, Lucchini, Brivio; Brienza, Carmona, Cigarini, Bonaventura; Maxi Moralez; Denis.
A disp.: Polito, Frezzolini, Nica, Yepes, Giorgi, Del Grosso, Baselli, Canini, Cazzola,Migliaccio,Kone, De Luca, Livaja, Marilungo
All.: Colantuono
Squalificati: Benalouane (1)
Indisponibili: Bellini, Scaloni,  ConsigliCagliari (4-3-1-2): Adan; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Ekdal; Cossu; Sau, Ibarbo
A disp.: Avramov, Del Fabro, Perico, Eriksson, Cabrera, Ibraimi, Solinas. All.: Lopez
Squalificati: Pinilla (2)
IndisponibiliNené

Cristian Raimondi, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 100/a presenza in serie A. Le attuali 99 sono state collezionate con le maglie di Palermo, Livorno ed Atalanta. Il debutto di Raimondi in categoria risale al 12 settembre 2004: Palermo-Siena 1-0. L’ultima vittoria del Cagliari a Bergamo risale al 27 ottobre 1991 quando, in serie A, i sardi si imposero per 1-0 con gol di Herrera al 13′: nei successivi 14 incontri ufficiali disputati in casa nerazzurra il bilancio è stato di 10 vittorie dell’Atalanta e 4 pareggi. In queste 14 sfide i nerazzurri hanno sempre segnato, per un totale di 35 reti all’attivo. L’ultima vittoria esterna del Cagliari risale al 17 febbraio 2013 quando, in serie A, si impose per 2-0 a Pescara: nelle successive 15 trasferte, per altro tutte di campionato, i rossoblu hanno ottenuto un bilancio di 9 pareggi e 6 sconfitte. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato

Juve-Samp 4-2

Juventus (3-5-2): Buffon, Barzagli, Ogbonna, Chiellini, Lichtsteiner, Vidal, Marchisio, Pogba, Asamoah (80′ Peluso), Tevez (85′ Giovinco), Llorente (86′ Quagliarella). A disposizione: Storari, Rubinho, Caceres, Bonucci, Isla, Padoin, Pirlo, Pepe, Vucinic. All.: Conte

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa; De Silvestri, Mustafi (52′ Costa), Gastaldello, Regini; Palombo, Obiang; Gabbiadini, Bjarnason (46′ Renan), Wszolek (71′ Sansone); Eder. A disp.: Fiorillo, Tozzo, Berardi, Rodriguez, Salamon, Fornasier, Gavazzi, Pozzi. All.: Mihajlovic

Arbitro:

Marcatori: 18′ Vidal, 24′ Llorente, 41′ Vidal, 78′ Pogba (J), 38′ Barzagli (A), 69′ Gabbiadini (S)

Ammoniti: Gastaldello, Wszolek (S), Chiellini (J)

As Roma-Livorno 3-0

Roma (4-3-3): De Sanctis; Torosidis, Benatia, Castan, Dodò; Pjanic (70′ Nainggolan), De Rossi, Strootman; Ljajic, Destro (80′ Totti), Gervinho (68′ Florenzi). A disp.: Skorupski, Lobont, Burdisso, Jedvaj, Maicon, Taddei, Marquinho, Ricci, Borriello. All. Garcia

Livorno (5-3-1-1): Bardi; Piccini, Valentini, Rinaudo, Ceccherini (77′ Lambrughi), M’Baye; Benassi (82′ Mosquera), Biagianti, Duncan (46′ Borja); Greco; Paulinho. A disp.: Anania, Aldegani, Biagianti, Emerson, Gemiti, Coda, Luci, Belingheri, Siligardi, Emeghara.
All.: Perotti.

Arbitro: Russo

Marcatori: 6′ Destro, 37′ Strootman, 80′ Ljajic

Ammoniti: Leandro Castan (R).

To Top