--

Cagliari, stadio Is Arenas: Massimo Cellino torna libero

Pubblicato il 14 Maggio 2013 13:17 | Ultimo aggiornamento: 14 Maggio 2013 14:12
Cagliari, stadio Is Arenas: Massimo Cellino torna libero

Massimo Cellino (Lapresse)

CAGLIARI – Sono tornati in libertà il presidente del Cagliari calcio, Massimo Cellino, il sindaco e l’assessore di Quartu di Sant’Elena, Mauro Contini e Stefano Lilliu, arrestati per peculato e falso nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Cagliari sulla realizzazione dello stadio Is Arenas.

I tre si trovavano agli arresti domiciliari. Il provvedimento del Gip Giampaolo Casula arriva alla vigilia del ricorso in Cassazione presentato dagli avvocati di Cellino e di Lilliu.

E’ stato il sostituto procuratore Enrico Lussu a chiedere al Giudice delle indagini preliminari Giampaolo Casula la modifica della misura restrittiva e quindi la remissione in libertà per il presidente del Cagliari Calcio Massimo Cellino, per il sindaco e l’assessore di Quartu, Mauro Contini e Stefano Lilliu.

I tre avranno comunque l’obbligo di presentarsi il martedì e il venerdì alla Polizia giudiziaria. Le motivazioni che hanno portato alla completa scarcerazione sono direttamente collegate alla vicina conclusione delle indagini condotte dagli uomini della Polizia giudiziaria e dagli agenti del Corpo forestale sulla realizzazione dello stadio Is Arenas. ”Allo stato possono ritenersi fortemente attenuate le esigenze cautelari – scrive il Gip nel provvedimento – in considerazione non solo del tempo trascorso dai fatti contestati, ma anche per la scrupolosa osservanza da parte degli indagati delle prescrizioni inerenti la misura cautelare personale”.