Cagliari-Torino, formazioni Serie A: Diego Lopez con Sau centravanti

di Redazione Blitz
Pubblicato il 10 Novembre 2013 9:23 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2013 9:23
Cagliari-Torino, formazioni Serie A: Diego Lopez con Sau centravanti (LaPresse)

Cagliari-Torino, formazioni Serie A: Diego Lopez con Sau centravanti (LaPresse)

CAGLIARI – Cagliari-Torino, formazioni probabili della partita valida per la dodicesima giornata del campionato italiano di calcio di Serie A.

Leggi anche: ecco cosa è successo ieri. L’addio di Moratti, la papera di Bardi e il ritorno di Zanetti (clicca qui)

CAGLIARI-TORINO ore 15

Cagliari (4-3-1-2): Avramov; Pisano, Rossettini, Astori, Murru; Dessena, Conti, Nainggolan; Cossu; Ibarbo, Sau
A disp.: Carboni, Ariaudo, Avelar, Eriksson, Ibraimi, Perico, Cabrerà, Nenè. All.: Lopez
Squalificati: nessuno
Indisponibili: Ekdal, Pinilla, Agazzi
Torino (4-2-4): Padelli; Darmian, Glik, Moretti, D’Ambrosio; Gazzi, Brighi; Cerci, Meggiorini, Immobile, Vives
A disp.: Berni, Gomis, S. Masiello, Maksimovic, El Kaddouri, Bovo, Bellomo, Basha All.: Ventura
Squalificati: Gillet (fino al 1/2/2017)
Indisponibili: Farnerud, Rodriguez, Larrondo, Pasquale, Barreto

Daniele Conti, se dovesse scendere in campo, festeggerebbe la 300/a presenza in serie A della propria carriera. Le attuali 299 presenze sono state collezionate con le maglie di Roma (5) e Cagliari (294). Il debutto di Conti in categoria risale al 24 novembre 1996: Parma-Roma 0-0. Con 294 presenze in serie A in rossoblu Conti è il secondo pluripresente all-time nella storia del club sardo, preceduto da Nenè, capolista a quota 311. Il Torino non vince da sette giornate, ossia dal 2-1 di Bologna datato 22 settembre scorso; poi un bilancio di 5 pareggi e 2 sconfitte per la compagine di Ventura. Settimo confronto ufficiale tra Gian Piero Ventura ed il Cagliari – club che ha guidato dal 1997/98 al 1998/99 e dall’agosto 2002 al novembre 2003, ottenendo anche una promozione in serie A nel 1997/98 – con l’attuale allenatore del Torino che finora non ha mai vinto: bilancio di 1 pareggio e 5 successi sardi. (Ha collaborato Football Data).

Gli anticipi del sabato. 

Inter batte Livorno 2-0 (1-0).

Inter (3-5-1-1): Handanovic 6, Ranocchia 6, Rolando 6, Samuel 6.5, Jonathan 6.5, Taider 5.5 (37′ st Zanetti 7), Cambiasso 7, Alvarez 5.5 (14′ st Kovacic 6.5), Nagatomo 6.5, Guarin 5.5 (26′ st Belfodil 5.5), Palacio 6. (30 Carrizo, 12 Castellazzi, 6 Andreolli, 54 Donkor, 18 Wallace, 16 Mudingayi, 17 Kuzmanovic, 90 Olsen, 28 Puscas). All.: Mazzarri 6.5.

Livorno (3-5-2): 1 Bardi 5, Valentini 6, Emerson 6.5, Ceccherini 6, Gemiti 5.5 (42′ st Borja sv), Schiattarella 6.5, Luci 6.5, Duncan 5 (1′ st Benassi 5.5), Mbaye 6, Siligardi 5 (20′ st Emeghara 5), Paulinho 6. (22 Anania, 37 Aldegani, 2 Piccini, 5 De Carli, 11 Lambrughi, 7 Belingheri). All.: Nicola 5.5. Arbitro: Peruzzo di Schio 6. Reti: nel pr 30′ aut. Bardi; nel st 46′ Nagatomo. Ammoniti: Duncan, Ranocchia, Samuel e Rolando per gioco falloso; Paulinho per gioco non regolamentare. Angoli: 6-0. Recupero: 2′ e 3′. Spettatori: 39.775, per un incasso di 1.069.267 euro. ** I GOL ** – 30′ pt: cross di Jonathan dalla destra e ‘papera’ clamorosa di Bardi che non trattiene il pallone, facendolo terminare in rete. – 46′ st: grande azione di Kovacic al limite dell’area, passaggio filtrante di Nagatomo che di destro batte Bardi.

Catania batte Udinese 1-0 (1-0).

Catania (4-3-3): Andujar 6, Rolin 5, Legrottaglie 6.5, Gyomber 6, Capuano 6, Almiron 6 (4′ st Izco 6), Tachtsidis 6.5, Guarente 5.5 (20′ st Alvarez 6), Keko 6.5 (26′ st Leto 6), Maxi Lopez 6.5, Castro 6.5. (1 Frison, 35 Ficara, 22 Alvarez, 3 Spolli, 34 Biraghi, 20 Freire, 32 Petkovic). All. De Canio 6.

Udinese (4-4-1-1): Brkic 6.5, Heurtaux 5.5 (16′ st Nico Lopez 5.5), Danilo 6, Domizzi 5 (1′ st Naldo 6), Gabriel Silva 6.5, Basta 5.5, Pinzi 6 (38′ st Allan sv), Lazzari 5.5, Fernandes 6.5, Pereyra 6.5, Muriel 6. (30 Kelava, 19 Douglas, 6 Bubnjic, 27 Widmer, 14 Mlinar, 7 Badu, 52 Merkel, 18 Jadson, 94 Zielinski). All. Guidolin 6. Arbitro: De Marco di Chiavari 5. Rete: nel pt 30′ Maxi Lopez su rigore. Angoli: 6-5 per l?Udinese. Recupero: 1′ e 5′. Ammoniti Domizzi, Basta, Guarente e Maxi Lopez per gioco scorretto, Pinzi per proteste. Spettatori 12.986 (paganti 2.524, abbonati 10.462), incasso 31.700 euro. ** IL GOL: – 30′ pt: Domizzi trattiene vistosamente Legrottaglie in area e De Marco decreta il rigore, trasformato Maxi Lopez con un rasoterra che Brkic intuisce ma non riesce a neutralizzare.