Cahill: “Conte arrogante in senso buono, Sarri non lo rispetto”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Aprile 2020 16:30 | Ultimo aggiornamento: 4 Aprile 2020 16:30
Cahill: "Conte arrogante in senso buono, Sarri non lo rispetto"

Cahill: “Conte arrogante in senso buono, Sarri non lo rispetto” (foto Ansa)

LIVERPOOL (INGHILTERRA) – Durante la pausa della Premier League per la pandemia da coronavirus, Gary Cahill è stato intervistato dal Daily Mail. 

Nel corso di questa intervista rilasciata a Jamie Redknapp, Cahill ha parlato della sua esperienza al Chelsea e di Antonio Conte e Maurizio Sarri, due allenatori che ha avuto ai tempi di Londra. 

Cahill ha una grande considerazione di Antonio Conte mentre non sopporta l’attuale allenatore della Juventus. 

Le dichiarazioni rilasciate dall’ex calciatore del Chelsea sono riportate da gianlucadimarzio.com.

Cahill attacca Sarri: “Cosa penso di lui? Non lo rispetto…”.

“Conte è un grande allenatore. Conosceva quella formazione come le sue tasche e non c’era giocatore in campo che non sapesse quale fosse il suo ruolo. Altrimenti non giocavi.

L’attenzione ai dettagli di Conte e Mourinho non calava mai. Hanno molta fiducia, un’arroganza in senso buono”. “Era molto interessato alle sue tattiche, probabilmente troppo e io ho perso alcuni dei suoi consigli perché impegnato nei Mondiali.

Per essere brutalmente onesto, a metà stagione la relazione era finita. È difficile avere rispetto per alcune delle sue scelte. Ma ne ho molto per il club e per i giocatori.

È stato facile? – continua Cahill – No. È stata una delle cose mentalmente più difficili da affrontare? Al cento per cento.

Sapevo nella mia testa che se avessi giocato quattro o cinque partite di fila, sarei tornato. È un’arroganza necessaria. Ma non ho mai avuto questa possibilità”.