Cairo: “Mihajlovic si lamenta? Avrei dovuto esonerarlo due mesi prima”

Pubblicato il 14 gennaio 2018 20:31 | Ultimo aggiornamento: 14 gennaio 2018 20:32
mihajlovic-esonero-cairo

Cairo: “Mihajlovic si lamenta? Avrei dovuto esonerarlo due mesi prima”. ANSA/ALESSANDRO DI MARCO

TORINO – “Con lui c’era un buon rapporto personale, capisco che poteva avere il desiderio che lo chiamassi per comunicargli l’esonero”. Il presidente del Torino Urbano Cairo, ai microfoni di Radio24, torna sull’esonero di Sinisa Mihajlovic e sulle rimostranze del tecnico per non avere ricevuto il benservito dal numero uno del club ma dal direttore sportivo Petrachi.

“Sinisa è una persona seria e per bene, per questo penso che piuttosto di avere altre rimostranze – aggiunge – avrebbe potuto dire che Cairo avrebbe potuto esonerarlo due mesi prima e non lo ha fatto”.

“L’ho difeso per un anno e mezzo di fila. Avrei potuto esonerarlo dopo la partita contro la Fiorentina e non l’ho fatto, credo debba ringraziarmi per questo”, prosegue Cairo, secondo cui la gestione dell’ex tecnico “non è stata soddisfacente”.

“Se uno ha una squadra forte, riconosciuta migliore rispetto a quella della scorsa stagione, non può fare quattro punti in meno – conclude -. Se un allenatore sa schierare la squadra, sicuramente non consegue questo tipo di risultati“.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other