Calcio, accusato di razzismo il britannico Terry rischia la nazionale

Pubblicato il 2 Novembre 2011 10:47 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2011 10:51

LONDRA, 2 NOV – Nuovi guai per John Terry: il difensore del Chelsea rischia l’esclusione dalla nazionale dopo che la polizia ha aperto un fascicolo in merito alle accuse di razzismo rivoltegli da Anton Ferdinand.

Cosi’ adesso sono due le indagini in corso: una settimana fa sono iniziati gli accertamenti della Federcalcio inglesi, ora tocca addirittura alla Metropolitan Police avviare un’inchiesta formale per fare chiarezza su quanto accaduto a Loftus Road durante il derby tra Queens Park Rangers e Chelsea.

Terry non solo rischia di perdere nuovamente la fascia di capitano ma addirittura l’esclusione dalla doppia amichevole contro Spagna e Svezia che l’Inghilterra sosterra’ a meta’ novembre.

Solo domenica Fabio Capello diramera’ le convocazioni ma se nel frattempo emergeranno indizi a carico del difensore inglese, accusato da Ferdinand di avergli rivolto insulti di natura razzista, la sua presenza a Wembley – scrive oggi il Daily Mail – sarebbe molto improbabile.