Calcio, amichevoli: Ganoa-Acqui 5-1, tripletta di Destro

Pubblicato il 11 agosto 2010 0:05 | Ultimo aggiornamento: 10 agosto 2010 23:30

In un’amichevole ad Acqui Terme il Genoa ha battuto l’Acqui 5-1.

Acqui (4-3-1-2): De Madre (30′ st Gallo); Manfredi, Bertoncino, Troiano, Ghiandi, Ferrando, Piacentini, Genocchio,Cardini, Volpara, Scarsi. A disp: Gallo,Ungaro, Briasco, Pietrosanti, Perazzo, Graniello, Vavalà, Cagnasso. Mariz, Franchi, El Haoussi, Corbelli. All. Lovisolo.

Genoa (4-3-3): Scarpi; Tomovic (1′ st Moretti), Dainelli, Bocchetti, Rafinha; Zuculini (1′ st Milanetto), Veloso, Rossi; Palacio (12′ st Chico), Toni, Destro. A disp: Stillo. All. Gasperini. Arbitro: Bellero di Casale Assistenti:Trussi e Storace Spettatori 2.500 circa.

Al 10′ del secondo tempo l’Acqui ha sostituito l’intera squadra con la panchina.

Reti: nel pt 22′ Destro, 25′ Destro (rigore); nel st 9′ e 13′ Rossi, 27′ s.t. El Haoussi, 44′ Destro. Assenze ed infortuni, tra nazionali e giocatori rimasti a Pegli, non fermano il Genoa di Gasperini che sconfigge nettamente l’Acqui, formazione di serie D, mostrando però luci ed ombre.

In gran spolvero Mattia Destro autore di una tripletta ed in campo per tutti i novanta minuti, così come capitan Marco Rossi già in forma campionato. Buona anche la prova di Miguel Veloso che ha strappato applausi agli oltre duemila tifosi presenti con alcune giocate di livello e lanci millimetrici. Da rivedere invece la prova di Mesto, Tomovic e Chico, ma non solo. Tanto che a fine gara anche Gasperini non è apparso soddisfattissimo: ”Ma queste partite servono proprio per amalgamare la squadra e per permettere ai giovani e ai nuovi di inserirsi – spiega a fine partita Gasperini -. A conti fatti è stata una prova positiva, queste amichevoli danno ottime indicazioni e poi molti giocatori devono ancora inserirsi al meglio”.

L’analisi del tecnico piemontese è lucida e non si nasconde dietro al risultato. ”Ci sono ancora tante cose da correggere, per alcuni è solo una questione di condizione, per altri di inserimento”. Qualche problema anche sugli esterni ma in questo caso le assenze di Palladino e Sculli si sono fatte sentire. ”Sculli con un giocatore come Toni accanto potrebbe segnare molti gol – dice Gasperini -. La partita di venerdì con l’Athletic Bilbao? Sarà una gara a sprazzi, davanti siamo contati, ma servirà per capire che squadra siamo”.