Calcio, amichevoli. Spagna in “rodaggio”, solo 1-0 alla Cina

Pubblicato il 4 Giugno 2012 11:31 | Ultimo aggiornamento: 4 Giugno 2012 11:38

SIVIGLIA – Un 1-0 striminzito contro una squadra, la Cina, che non è certo una "big" del calcio mondiale. E' una Spagna fatica più del previsto a battere gli asiatici allenati da Josè Antonio Camacho, ex madridista e tecnico che in patria ha ancora molti estimatori.

A decidere la partita con un gol a cinque minuti dalla fine e' stato David Silva, ma la rete è stata confezionata da Iniesta, che con una bella iniziativa personale ha servito un pallone al compagno che era soltanto da spingere in porta.

Le "furie rosse" esordiranno ad Euro 2012 il 10 a Danzica proprio contro l'Italia di Cesare Prandelli.

Dopo 45 minuti noiosi, in cui i campioni del mondo hanno dato l'impressione di essere rimasti sorpresi dalla vivacità dei cinesi, le cose sono cambiate nel secondo tempo, quando l'ingresso di Iniesta e Jesus Navas ha rivitalizzato la manovra della 'Roja', con l'asso del Barcellona che ha trovato un'eccellente 'sponda' in Silva in occasione della rete decisiva.

Con l'innesto dei giocatori del Barcellona e dell'Athletic Bilbao, la formazione di Del Bosque e' ora simile a quella che potrebbe essere schierata contro gli azzurri, e infatti rispetto a quella anti-Cina dovrebbero cambiare al massimo un paio di pedine. A centrocampo ecco quindi Busquets e Xabi Alonso a rompere il gioco avversario e far ripartire la squadra, mentre le chiavi del centrocampo sono state consegnate al solito Xavi. Davanti Negredo e Torres hanno giocato un tempo per uno, con il bomber del Chelsea che ha dato l'impressione di partecipare meglio alla manovra della squadra. Tutti e due comunque hanno sofferto la durezza di alcuni interventi dei difensori cinesi.

In difesa Del Bosque deve dire grazie a Casillas, visto che proprio una parata decisiva del portiere, che al 30' ha respinto con i piedi una conclusione molto pericolosa di Zhi, ha impedito ai cinesi di passare in vantaggio. Nella ripresa la Spagna ha colto due traverse, con un colpo di testa di Albiol ed un tiro di Iniesta, poi lo stesso giocatore, eroe dell'ultima finale mondiale, ha inventato una spettacolare fuga sulla sinistra per mettere al centro il pallone dell'1-0 decisivo: Silva proprio non poteva sbagliare, la Spagna scaccia l'incubo Cina ed ora può pensare all'Italia.