Argentina, ex nazionale Caceres rapinato e sparato: gravissimo. Maradona: “Problema sicurezza”

Pubblicato il 2 Novembre 2009 17:48 | Ultimo aggiornamento: 2 Novembre 2009 17:48

Fernando Caceres

È in fin di vita Fernando Caceres, ex calciatore della nazionale argentina. L’ex compagno di squadra di Maradona è stato gravemente ferito alla testa da alcuni rapinatori che gli hanno sparato mentre gli rubavano l’auto in una piccola località in provincia di Buenos Aires.

Uno dei colpi esplosi dai ladri lo ha colpito vicino all’occhio. Il quarantenne ha riportato gravi danni neurologici, come ha reso noto Alejandro Collia, viceministro della Sanità della provincia di Buenos Aires. «Il paziente è in condizioni critiche e respira grazie all’ausilio delle macchine», ha detto Collia.

Caceres ha giocato nel Boca Juniors, River Plate, Argentinos Juniors e Independiente, e nella nazionale biancazzurra dal 1992 al 1997, con Alfio Basile e Daniel Passarella.

Sulla questione è intervenuto anche Diego Armando Maradona. Per il “Pibe de Oro” il problema della sicurezza a Buenos Aires «é una bomba a tempo, uscire per strada è pericoloso. In realtà nessuno sta facendo niente». «Caceres – ha concluso il ct della “Selecion” – è nelle mani di Dio».