Sport

Calcio Argentina, Grondona: “Non ho tradito Maradona”

maradona”Con il tempo si sapra’ che non ho tradito Diego Maradona”. Lo ha assicurato oggi il presidente della federcalcio argentina (Afa) Julio Grondona. Intervenendo per la prima volta da quando l’ex ct della nazionale lo ha accusato di tradimento, dando nello stesso tempo del bugiardo al direttore generale delle selezioni, Carlos Bilardo, in un’intervista radiofonica Grondona ha precisato: ”Diego non ha rotto i patti, ed e’ una persona molto speciale, con una forte personalita’, anche se ci sono cose che non si capiscono”.

”Maradona sa bene cosa gli ho offerto, cio’ di cui abbiamo parlato e cio’ che dovevamo fare – ha aggiunto il presidente dell’Afa -: gli amici sono gli amici, il lavoro e’ lavoro, e soprattutto nel calcio”. In altre parole Grondona ha voluto dire che Maradona non poteva pretendere di scegliere tutti lui i suoi collaboratori, compreso l’addetto stampa della nazionale.

E proprio questa pretesa, non accettata dall’Afa, e’ stata alla base della decisione federale di non rinnovargli il contratto da commissario tecnico. Quanto al tecnico ad interim della nazionale, Sergio Batista, Grondona ha assicurato che ”tutti coloro che lavorano per la selezione hanno il mio appoggio. Altrimenti non ci sarebbero. Adesso dipende da lui”.

In proposito, sempre oggi, Batista, anche lui intervistato da una radio, ha ringraziato l’esplicito appoggio espresso nei suoi confronti da Lionel Messi, dopo l’incontro con l’Irlanda. ”Che mi appoggi lui che e’ il miglior calciatore del mondo e’ senz’altro molto positivo”, ha detto Batista. Cosi’ c’e’ chi prevede che Messi sara’ affidata la fascia di capitano della nazionale argentina del dopo-Maradona.

To Top