Attentati Parigi, Belgio-Spagna annullata

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Novembre 2015 8:09 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2015 8:48
Calcio, Belgio-Spagna annullata per minaccia terrorismo

Controlli alla frontiera tra Belgio e Francia

BRUXELLES- La partita di calcio amichevole Belgio-Spagna in programma per la serata di oggi 17 novembre è stata annullata in seguito all’innalzamento del livello di rischio terrorismo, da due a tre. Lo scrive il sito online del quotidiano Le Soir.

lI giornale della capitale belga ha pubblicato un messaggio via Twitter del Centro di crisi del ministero dell’Interno in cui si legge che “alla luce dell’innalzamento del livello di minaccia terroristica si raccomanda l’annullamento della partita in programma allo stadio Re Baldovino”.

Il Belgio, che nello stesso stadio qualche giorno fa aveva ospitato e sconfitto l’Italia, è da sabato sotto choc per i blitz nel quartiere multietnico Molenbeek. Le forze speciali cercavano l’ottavo terrorista, quell‘Abdesalem Salah che proprio dal Belgio è partito. Ma il terrorista, a oggi, è ancora in fuga. Arrestato, invece, l’artificiere che ha armato i terroristi che hanno colpito a Parigi. Dal Belgio viene anche Abdelhamid Abaaoud, già mente della cellula di jihadisti di Verviers neutralizzata a gennaio dalla polizia belga e ora latitante in Siria, individuato come “cervello” dell’operazione. Il legame con i due fratelli Abdeslam è quello più semplice: tutti e tre erano bambini e sono cresciuti in quella che è ritenuta la culla belga del jihadismo, Molenbeek.

Si giocherà invece regolarmente l’altra amichevole ad alto rischio, quella in programma a Wembley tra Inghilterra e Francia. Non sarà in ogni caso una partita normale: allo stadio, infatti, sono previste misure di sicurezza “straordinarie” proprio in conseguenza dei fatti di Parigi.